Home > Istituzioni > Unioncamere Lazio > La campionessa Monica Priore e la Nave scuola "Leon Pancaldo" allo YMF di Gaeta

La campionessa Monica Priore e la Nave scuola "Leon Pancaldo" allo YMF di Gaeta

 Stampa articolo
Leon Pancaldo
Leon Pancaldo

Gaeta ospiterà il 6 agosto 2015 la tappa laziale del tour “Volando sulle Onde della vita” di Monica Priore: lo ha annunciato allo Yacht Med Festival l’organizzatrice, la campionessa di nuoto originaria di Mesagne in provincia di Brindisi, ospite di Assonautica Italiana.

Ad accoglierla il Presidente di Consormare del Golfo Ferdinando d’Urgolo e il Vicepresidente dell’Azienda del Mare della Camera di Commercio di Latina Gianni Gargano, che hanno ufficializzato il loro sostegno all’evento.

Il progetto nasce dall’idea di contrastare le forme di ignoranza legate al diabete mellito di tipo 1 (insulino dipendente), malattia di cui è affetta la stessa Monica.

Il nome nasce da una metafora, l’onda vista come una difficoltà della vita che può essere superata grazie alle ali che ogni essere umano ha dentro di sé.

Il progetto consisterà in un tour realizzato con un camper che attraverserà tutte le regioni Italiane e che partirà il 28 giugno da Gallipoli per concludersi il 22 agosto a Meta di Sorrento. In ogni regione tappa Monica Priore effettuerà una traversata in mare o in lago di almeno 5 km.

La 39enne pugliese è conosciuta dalle cronache nazionali per aver attraversato a nuoto lo Stretto di Messina nel 2007, risultando la prima diabetica in Europa ad averlo fatto e per aver percorso a nuoto nel 2010 i ventuno chilometri che separano Capri da Meta di Sorrento nel golfo di Napoli.

Nel corso della giornata di oggi da segnalare anche l’arrivo della “Leon Palcaldo”, un ketch di 60 piedi costruito dal cantiere Malu Yachting su progetto di Luca Brenta Yacht Design utilizzata come nave scuola dall'Istituto Tecnico Nautico "Leon Pancaldo" di Savona per l'addestramento teorico e pratico degli alunni di tutte le classi ed eletta Nave Scuola di Assonautica Italiana.

Ad accoglierli una nutrita delegazione istituzionale guidata dagli allievi della Fondazione “G. Caboto” di Gaeta.

Due i convegni di oggi: “OlioPaneOlive sulla via Francigena del Sud” a cura di Associazione Capol, Provincia di Latina e Biocampus e “Tirreno-Adriatica: un asse di collegamento strategico per la mobilità di persone e merci”.

Protagonisti, invece, del programma di degustazioni organizzare dal Club dei Borghi più Belli d’Italia i Comuni salernitani di Furore e Conca dei Marini.

In serata il concerto della band Quisisona, sette versatili musicisti che interpretano con originalità musiche della tradizione napoletana, italiana ed internazionale, allietando le notti capresi e quelle dei più famosi locali.

 

 

 

 

 

 

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Gli appuntamenti di domani, lunedi 27 aprile:

 

Mattina

Ore 11.30: Conferenza stampa “Gaeta Fotofestival” a cura del Circolo Oltre le immagini (Area Forum)

 

Pomeriggio

Ore 15.00: arrivo della nave scuola di Assonautica “Leon Pancaldo” con a bordo gli allievi della scuola nautica di Savona. Presentazione a cura di Assonautica Savona
Ore 16.00: presentazione del progetto Porto PALERMO a cura di Assonautica Italiana (Area Forum)
Ore 17.00: Escursione in baia con special guest Assonautica italiana sulla nave suola Assonautica “Leon Pancaldo”
Ore 17.00-20.00: Animazione per grandi e piccini e trampolieri itineranti
Ore 17.00: Convegno “Il Mediterraneo ieri oggi e domani. Gli attuali mutamenti in ragione del Global Warning” a cura dell’EC Lab – Laboratorio di Endocrinologia Comparata Federico II di Napoli (Area Forum)
Ore 18.30: Presentazione libro di poesia “Acciaio e cioccolato” con l’autrice Maria Aurora Turilli a cura del Gruppo di Azione Costiera (GAC) “Mar Tirreno Pontino e Isole Ponziane” (Area Forum)
Ore 19.00: DJ Set a cura di Radio Spazio Blu (Area Living) con Max Guadalaxara Fabrizio Fontana, Antonio Cianciaruso, Cristian Orlandi, Claudio Iacono, Pepos, Livio Batosi