Home > Istituzioni > Rete Autostrade Mediterranee > RAM, 2° Forum Nazionale sulla Portualità e la Logistica

Tag in evidenza:

RAM, 2° Forum Nazionale sulla Portualità e la Logistica

 Stampa articolo
Terminal Crociere del Porto di Livorno
Terminal Crociere del Porto di Livorno

Roma, 29 marzo 2017 – Si terrà mercoledì 5 aprile presso il Terminal Crociere del Porto di Livorno il “2° Forum Nazionale sulla Portualità e la Logistica - Portualità, trasporto marittimo, logistica: l’Italia che cambia nel mondo che cambia”, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio e di interlocutori nazionali e internazionali tra istituzioni e operatori del settore. L’evento, organizzato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) e da Rete Autostrade Mediterranee (RAM), società che collabora come organismo in house con il MIT, sarà uno dei 3 side event preparatori della prossima Riunione Ministeriale della Presidenza Italiana del G7 Trasporti, in programma nei giorni 21 e 22 giugno a Cagliari.

advertising

In continuità con la prima edizione, tenutasi a Bari nel 2016, che ha tracciato lo stato dell’arte dell’attuazione del Piano Strategico Nazionale della Portualità e la Logistica, il 2° Forum guiderà i protagonisti del settore – rappresentanti delle neo costituende Autorità di Sistema Portuale, di interporti, di associazioni di categoria – ad allargare la prospettiva in scala internazionale.

L’evento vuole analizzare il volto con cui il sistema portuale e logistico italiano, impegnato in un profondo cambiamento grazie alla riforma avviata dal Ministro Delrio, si affaccia sullo scenario internazionale, soggetto a un’altrettanto intensa trasformazione per le spinte impresse da diversi fattori: l’avvento di nuove tecnologie, le alleanze tra grandi operatori e altre sfide a livello globale.

Dopo i saluti delle autorità locali, sarà Antonio Cancian, Presidente e Amministratore Delegato di Rete Autostrade Mediterranee, ad aprire i lavori del Forum ponendo al centro della discussione il tema dell’interconnessione che, applicata alle reti e alla progettualità stessa, è un elemento chiave per lo sviluppo euromediterraneo.

Una panoramica di scenario sulle sfide geopolitiche più urgenti nel mondo contemporaneo, con focus sull’Italia e le Nuove Vie della Seta, sarà delineata da Lucio Caracciolo, direttore di Limes.

A seguire, la discussione si concentrerà su portualità e logistica, definendo i trend di innovazione e le strategie di crescita globale con gli interventi di Olaf Merk, Esperto di Portualità e Shipping dell’International Transport Forum (ITF) presso l’Organisation for Economic Co-operation and Development (OECD), che presenterà le sfide per il sistema, ed Enrico Grassi, Auditor presso la Corte dei Conti Europea - Sezione Investimenti per la coesione, la crescita e l’inclusione, che illustrerà i recenti orientamenti della Corte dei Conti comunitaria utili ad accrescere l’efficacia degli investimenti negli scali italiani.

Ultimo intervento della mattinata sarà quello di Herald Ruijters, Direttore per il settore investimenti, innovazione e trasporto sostenibile della DG Move della Commissione Europea, che presenterà opportunità e sfide per il sistema portuale e logistico della Penisola nell’ambito delle politiche di trasporto dell’Unione Europea, con uno sguardo al periodo di programmazione 2021-2027.

il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio a delineare le conclusioni della discussione e a definire il piano programmatico del Forum di Livorno, secondo passo di un percorso permanente di confronto strutturato per gli operatori di portualità e logistica mirato allo sviluppo di uno dei grandi asset della competitività dell’intero Paese e della sua economia: la Risorsa Mare.

Le ultime notizie di oggi