Home > Istituzioni > Promo Turismo FVG > Friuli Venezia Giulia in barca: dalla Litoranea veneta a Lignano

Friuli Venezia Giulia in barca: dalla Litoranea veneta a Lignano

 Stampa articolo

Dalla Litoranea veneta a Lignano: all’insegna del divertimento (prima parte)

 

Lignano, foto Flavio Peressini - Art e Grafica
Lignano, foto Flavio Peressini - Art e Grafica

Fino all’inizio del secolo scorso, qui, c’erano solo dune, pinete, canneti e isole sabbiose. Ora, oltre a una natura sempre rispettata e suggestiva, c’è una grande vita che pullula. Si sente subito, nell’aria, un qualcosa che rende l’atmosfera frizzante e quasi con meraviglia si scoprono poi molti angoli in cui la
voce prevalente è quella della pace e della tranquillità. Un’oasi in cui abbinare il relax a ogni tipo di divertimento: è questa l’essenza di Lignano, nata nei primi anni del Novecento come luogo speciale tutto dedicato alla vacanza. Otto chilometri di spiaggia fine e dorata e un mare tranquillo - a metà strada
tra Venezia e Trieste - che ormai da anni e anni si fregia della Bandiera Blu per la tutela dell’ambiente.

Archivio PromoTurismoFVG
Archivio PromoTurismoFVG

Questo litorale, che dalla foce del Tagliamento si proietta verso Est, fino a diventare una punta che protegge Aprilia Marittima e la Laguna di Marano, in realtà racchiude tre località, che ospitano migliaia di posti barca.
 Lignano Sabbiadoro è il nucleo storico, ricco di ristoranti,
 bar all’aperto, negozi. Ma anche di boutique, sale giochi, pub
 e discoteche.

Lignano, foto Zambelli
Lignano, foto Zambelli

È sorvegliata a vista dall’elegante Terrazza a 
mare, dove potete passeggiare in un’atmosfera sospesa sul 
blu. Lignano Pineta è accarezzata dall’ombra dei giardini e disegnata da eleganti viali, frutto di una singolare architettura urbanistica a spirale, disegnata dall’architetto Marcello D’Olivo. Qui a parlare è il verde, assieme a ogni tipo di comfort. E poi Lignano Riviera, la zona più rilassante, immersa in una ricca vegetazione che si esprime con il fruscio dei pini marittimi.

Archivio PromoTurismoFVG, foto Zambelli
Archivio PromoTurismoFVG, foto Zambelli

Lignano vi invita a curare il corpo, a ritemprarlo con l’attività all’aria aperta. Offrendo un ricchissimo ventaglio di opportunità. Si fa sport in spiaggia, grazie a centri sportivi con ottimi istruttori di nuoto, vela, windsurf, sup e kitesurf.


Archivio PromoTurismoFVG, foto Baronchelli
Archivio PromoTurismoFVG, foto Baronchelli

Si fanno divertenti partite di beach
volley. Ci si può perché no scoprire golfisti appassionati: il Golf Club a 18 buche, aperto tutto l’anno, offre uno dei percorsi più belli fra quelli affacciati sul mare. E per gli amanti della bicicletta, ci sono diversi itinerari che si addentrano tra profumate pinete e offrono scorci suggestivi sulla laguna. O conducono sulle rive del fiume Tagliamento, dove si ammirano rossi tramonti.

Golf a Lignano, Archivio PromoTurismoFVG
Golf a Lignano, Archivio PromoTurismoFVG

Lignano è un grande “parco” sul mare, che si esprime però con tanti parchi, in cui “proiettarsi” letteralmente in altri mondi. Come il Parco Zoo Punta Verde, giardino zoologico con più di 1500 animali di
 250 specie diverse, provenienti da tutto il mondo. Oppure, l’Aquasplash che è fra i primi parchi acquatici d’Italia, con scivoli vertiginosi e grandi piscine. E Gulliverlandia, il parco dei divertimenti destinato a un pubblico di ogni età. Lo Strabilia, poi, un super luna park sfavillante di luci, è oggi una meta fissa per chi vuole forti emozioni. E nei Gommosi, nel Parco Junior e nel Parco Avventura Unicef, avrete un solo problema: convincere i vostri bambini ad andare via.

Zoo di Lignano, Archivio PromoTurismoFVG
Zoo di Lignano, Archivio PromoTurismoFVG

Hemingway, scrittore e premio Nobel per la letteratura, fu ospite a Lignano. A lui è dedicato un importante premio letterario e un parco ombreggiato da profumati pini marittimi, che ospita giochi e un percorso ginnico. 
Per la narrativa, nella località marittima, è rimasta una certa predilezione: ne è un esempio la rassegna Incontri con l’autore e con il vino - organizzata a Lignano Pineta ogni giovedì, da metà giugno a inizio settembre - a cui partecipano scrittori di spicco.

Lignano in cucina: il
Lignano in cucina: il "brodetto", Archivio PromoTurismoFVG

Da assaggiare

Lignano è una località giovane, con nemmeno un secolo di vita. Ma è affiancata da Marano, la cui quotidianità è sempre stata scandita dai ritmi della pesca e dalla cucina di mare. E da Marano ha ereditato il brodetto, piatto in cui il pesce viene privato delle spine e passato al setaccio, a differenza di altre zone d’Italia dove viene lasciato in tranci. Un tempo, quando le risorse erano poche, questa operazione consentiva di utilizzare anche il “pesce povero”, ricco di spine ma anche di sapore. Il brodetto viene servito con crostini di pane. Numerosi sono i ristoranti con possibilità di attracco dove vengono proposte specialità di mare.

Da non perdere

Lignano è tutta un brillare di eventi. A cominciare dalla Beach Arena, fulcro di concerti estivi ed eventi sportivi.

La Beach Arena di Lignano, Archivio PromoTurismoFVG
La Beach Arena di Lignano, Archivio PromoTurismoFVG

Durante l’estate ci sono l’immancabile air show delle Frecce Tricolori e il tradizionale appuntamento con lo spettacolo pirotecnico sul mare, mentre nella stagione invernale la sabbia dell’arenile è utilizzata per costruire un maestoso presepe che raggiunge i 4 metri di altezza e presenta oltre 200 figure umane e 300 animali, intenti in decine e decine di scene di lavoro e di vita quotidiana.

Le Frecce Tricolori all'Air Show, wikipedia
Le Frecce Tricolori all'Air Show, wikipedia

Nautilia, la mostra nautica delle imbarcazioni usate, Archivio PromoTurismoFVG
Nautilia, la mostra nautica delle imbarcazioni usate, Archivio PromoTurismoFVG

Ci sono poi manifestazioni particolari, come la Regata due golfi, il Campionato autunnale della laguna e il classico appuntamento primaverile Lignano in fiore. Nel Parco del Mare sono esposte le sculture realizzate durante i simposi, oltre a quelle di Luciano Ceschia e Simon Benetton.

A metà ottobre, invece, ad Aprilia Marittima c’è Nautilia, la mostra nautica delle imbarcazioni usate l’unica in Italia dove queste sono po- ste a terra con numerosi espositori e visitatori internazionali.

Infine, i prodotti ittici dell’Alto Adriatico sono i protagonisti della Festa delle Cape.

 

 

 

I Porti turistici presenti nell’area

 

Porto Turistico Marina Uno, foto di F. Parenzan
Porto Turistico Marina Uno, foto di F. Parenzan

1 Porto Turistico Marina Uno - www.marina-uno.com

Marina Punta Verde, foto di F. Parenzan
Marina Punta Verde, foto di F. Parenzan

2 Marina Punta Verde - www.marinapuntaverde.it

Marina Punta Faro, foto Maurizio Valdemarin
Marina Punta Faro, foto Maurizio Valdemarin

3 Marina Punta Faro - www.marinapuntafaro.it

Porto Vecchio, Archivio PromoTurismoFVG
Porto Vecchio, Archivio PromoTurismoFVG

4 Darsena Porto Vecchio - www.lignanosabbiadoro.it/it/strutture/32-darsena-porto-vecchio/

Offshore Unimar
Offshore Unimar

5 Offshore Unimar - www.offshoreunimar.com

Marina Resort Punta Gabbiani, foto di F. Parenzan
Marina Resort Punta Gabbiani, foto di F. Parenzan

6 Marina Resort Punta Gabbiani - www.marinapuntagabbiani.it

Aprilia Marittima, foto di F. Parenzan
Aprilia Marittima, foto di F. Parenzan

7 Darsena Aprilia Marittima - www.apriliamarittima.it

Marina Capo Nord, foto di F. Parenzan
Marina Capo Nord, foto di F. Parenzan

8 Marina Capo Nord - www.marinacaponord.it

Aprilia Marittima 2000, Google Maps
Aprilia Marittima 2000, Google Maps

9 Aprilia Marittima 2000 - Dry marina - www.cantieridiaprilia.it

 

www.turismofvg.it

 

Domani, nella seconda parte dell'articolo, vi proporremo il dettaglio delle nove marina presenti nell'area

Le ultime notizie di oggi