Home > Istituzioni > Marina Militare > Marina Militare: a Roma la premiazione del concorso per tesi di laurea

Marina Militare: a Roma la premiazione del concorso per tesi di laurea

 Stampa articolo
Al Circolo Sottufficiali di Roma premiati i vincitori del concorso per tesi di laurea sul tema “La Marina Militare Italiana nella storia contemporanea
Il concorso per tesi di laurea sul tema “La Marina Militare Italiana nella storia contemporanea”

Durante una cerimonia presso il circolo sottufficiali di Roma sono stati premiati i vincitori del concorso nazionale a premi per tesi di laurea sul tema “la Marina Militare italiana nella storia contemporanea”.

Il concorso, aperto a tutti gli studenti universitari, è stato bandito lo scorso gennaio dallo stato maggiore della marina per stimolare una discussione qualificata circa l’importanza della marittimità per il nostro paese e del ruolo e le funzioni della forza armata nel settore della sicurezza marittima, della salvaguardia degli interessi nazionali e del comparto duale e complementare a supporto della collettività.

Quella del 2018 è stata un’edizione di grande successo per il concorso che ha visto la presentazione di elaborati da parte di ben 25 studenti provenienti da quattordici tra i più prestigiosi atenei italiani.

Le tesi sono state esaminate da una commissione presieduta dal capo dell’ufficio storico della marina militare e composta dagli storici navali e accademici membri del comitato consultivo, organo collegiale di consulenza storico-scientifica dell’ufficio storico della Marina Militare.

I vincitori sono:

- primo premio - dott.ssa Peressuti Silvia (Università degli Studi Venezia - Ca' Foscari) con la tesi di laurea dal titolo “Il museo storico navale di Venezia: storia delle collezioni”

- secondo premio - dott.ssa Frapiccini Marika (Università degli Studi di Macerata) con la tesi di laurea dal titolo “Cento anni in balia delle onde - memoria di un antenato a bordo del Faa' di Bruno”

- terzo premio - dott. Orlando Roberto Carmine (Università degli Studi di Bari - Aldo Moro) con la tesi di laurea dal titolo “Il ruolo economico delle strutture militari a Taranto: quadro storico e ipotesi di valorizzazione”

- premio speciale per l’originalità del tema - dott.ssa Firriolo Valeria (Università degli Studi di Genova) per la tesi dal titolo “La terra vista dal mare”.

Hanno meritato una menzione speciale:

- dott. Coppola Vincenzo (Università degli Studi di Roma – Sapienza) per la tesi di laurea dal titolo “La politica migratoria italiana a seguito delle primavere arabe: il ruolo della MM nel Mediterraneo”.

- dott.ssa Serafini Doriana (Università degli Studi di Roma - Tor Vergata) per la tesi di laurea dal titolo “La discriminazione degli ufficiali inferiori e superiori della Marina Militare: l'inventario delle carte della Commissione Dipartimentale d'inchiesta di Napoli”.

- dott.ssa Vannozzi Sara (Università degli Studi di Roma - Tor Vergata)  per la tesi di laurea dal titolo “La discriminazione dei prigionieri della Marina Militare provenienti dall'estremo Oriente: inventario delle carte della Commissione d'Inchiesta corpo equipaggi marittimi di Napoli”

Formazione, preparazione professionale del personale, mezzi, materiali, infrastrutture, “potere marittimo”, dottrine operative e logistiche fino all’analisi del pensiero strategico di studiosi nazionali e stranieri sono stati i temi toccati dai partecipanti che hanno ben interpretato l’intento del concorso ideato dalla Marina Militare, nell’alveo delle attività e delle collaborazioni con il mondo accademico.

 

Le ultime notizie di oggi