Home > Istituzioni > Marina Militare > La XXIV edizione di “Vienna sul Lago” salpa dalla nave scuola Amerigo Vespucci

Tag in evidenza:

La XXIV edizione di “Vienna sul Lago” salpa dalla nave scuola Amerigo Vespucci

 Stampa articolo
Amerigo Vespucci
Amerigo Vespucci

E’ stata presentata a bordo della “nave più bella del mondo”, l’Amerigo Vespucci della Marina Militare, in occasione della Barcolana di Trieste, giunta alla sua 50esima edizione, la XXIV edizione di “Vienna sul Lago”, manifestazione nata nel 1993, che unisce formazione, cultura e solidarietà.

E’ significativo che il via alla manifestazione del 2018 sia partita da una nave della Marina Militare, che da diversi anni partecipa come partner dell’evento con gli allievi dell’Accademia Navale di Livorno impegnati in diverse attività formative e culturali, in un percorso che ha come fine quello di conoscere e valorizzare le diverse eccellenze storiche, culturali, scientifiche e militari del territorio.

Un’iniziativa che, proprio grazie ai suoi obiettivi ed ai progetti sociali realizzati ha ottenuto numerosi e prestigiosi riconoscimenti da parte della Presidenza della Repubblica italiana e della Presidenza della Repubblica austriaca e che negli anni ha goduto dei patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero della Difesa, del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero dei Beni Culturali, della Regione Piemonte, delle Ambasciate d'Austria presso il Quirinale e presso la Santa Sede e della Città di Vienna.

Una edizione caratterizzata da tante iniziative, a partire dalla finalità sociale cui è dedicata la serata di gala denomina il “Gran Ballo della Venaria Reale” che il prossimo 10 novembre ritorna protagonista nella splendida Reggia della Venaria Reale di Torino. Il progetto per questa XXIV edizione punterà l’attenzione sulla campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. Da qui l’adesione al progetto “scarpette rosse”, attraverso una profonda partecipazione simbolica da parte delle nostre giovani Deb, donne di domani, che per la serata di charity indosseranno, sotto gli abiti realizzati dallo stilista internazionale Carlo Pignatelli, delle “scarpette rosse” affinchè  possa essere rilanciato e tenuto vivo il messaggio del progetto “Zapatos Rojos” realizzato per la prima volta nel 2009 a Ciudad Juárez, la città di frontiera nel nord del Messico dove è nato il termine “femminicidio”.
Inoltre in questa edizione il Comitato Organizzatore ha voluto rendere omaggio al Gen. Delio Costanzo, uno dei suoi fondatori, intitolandogli un premio che renda onore a Donne, Uomini e Istituzioni che, attraverso il loro operato nei singoli campi professionali hanno reso un importante servizio al Paese.

Trenta debuttanti ed i loro cavalieri, proprio gli Allievi Ufficiali dell’Accademia Navale, che sulle note dell’Orchestra Giovanile di Vicenza, diretta dalla più giovane donna Direttore d’Orchestra M° Silvia Casarin Rizzolo, avanzeranno nella splendida Galleria Grande tra l'emozione dei presenti.

Beneficiario della raccolta fondi della serata del 10 novembre sarà il Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta, da anni impegnato in prima linea nelle grandi e drammatiche emergenze naturali del nostro Paese ma anche nella quotidianità con il suo servizio di soccorso sanitario ed assistenza agli strati disagiati della popolazione

Alla serata parteciperanno numerosi personaggi del mondo della cultura, delle istituzioni e dello spettacolo, mettendo al servizio della solidarietà la propria professionalità e la propria arte.