Home > Istituzioni > Marina Militare > Marina Militare: La FREMM Margottini in Kuwait

Marina Militare: La FREMM Margottini in Kuwait

 Stampa articolo
Marina Militare: La FREMM Margottini in Kuwait
Marina Militare: La FREMM Margottini in Kuwait

Partita da La Spezia il 20 febbraio e proveniente da Doha (Qatar), dove ha partecipato alla sesta edizione della Doha International Maritime Defense Exposition & Conference (DIMDEX 2018), successivamente effettuerà visite nei porti di Dammam (Arabia Saudita) ed Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti), prima di arrivare a Gibuti nel mese di aprile per assumere il comando dell’Operazione antipirateria Atalanta.

advertising

La dislocazione della FREMM italiana nel medio oriente, oltre a garantire la presenza e sorveglianza per la salvaguardia delle linee di  traffico marittimo di interesse nazionale, rientra tra le attività  che la Marina Militare conduce con nazioni alleate e amiche nel settore della cooperazione multinazionale e del dialogo tra nazioni. Al contempo questa attività permette di garantire una qualificata presenza in diversi Paesi esteri, per consolidare o avviare relazioni con potenziali partner con cui l'Italia intrattiene importanti rapporti politico-diplomatici, economici, nell’alveo dei compiti istituzionali affidati alla Forza Armata.

L’Unità è frutto del cosiddetto “sistema Paese” dove la capacità operativa dell’equipaggio si integra efficacemente con i sistemi forniti dall’industria europea in generale e nazionale in particolare, come Fincantieri, Leonardo, MBDA ed Elettronica la cui collaborazione con la Marina Militare ha reso possibile questa campagna. Media partner dell’attività sono  Rivista Italiana Difesa (RID) e Agenzia Nova.

Lunedì 19 marzo alle 18:30 locali (20:30 in Italia) il comandante della nave, Capitano di Fregata Giuseppe Lai terrà una conferenza stampa a bordo nel corso della quale presenterà la campagna navale in corso illustrando la nave, gioiello della cantieristica navale italiana.
 
Approfondimenti:

La fregata Carlo Margottini ha al comando il capitano di fregata Giuseppe Lai ed è un’unità del programma italo-francese FREMM (Fregata Europea Multi Missione). È stata varata il 29 giugno 2013 nel cantiere di Riva Trigoso (GE), consegnata alla Marina Militare il 27 febbraio 2014 e ha ricevuto la bandiera di Combattimento il 22 aprile 2016 a Reggio Calabria.
Contraddistinta dal distintivo ottico F 592, secondo la classificazione NATO, è una fregata di nuova generazione caratterizzata dalla possibilità di impiego in vari contesti operativi. È la terza FREMM e la seconda in versione antisommergibile ed è allestita con sistemi tecnologici di ultima generazione. Con un equipaggio di 168 uomini e donne, quasi la metà rispetto alle fregate di altre classi, ha un dislocamento di 6700 tonnellate e raggiunge i 27 nodi di velocità.

Nave Margottini ha preso parte:

nel 2014, all'Operazione Mare Nostrum;
nel febbraio del 2015 all'esercitazione antisommergibile Smart Hunt, con la Marina tedesca;
nel giugno del 2016 all’attività con la Marina degli Stati Uniti per la promozione della Green Fleet;
nel maggio 2017 all'esercitazione Mare Aperto 2017.
La nave, infine, ha partecipato a quattro missioni nell'ambito dell'Operazione Mare Sicuro, svolgendo compiti di presenza, sorveglianza e sicurezza marittima e resterà impegnata nel Golfo di Aden fino al prossimo mese di agosto 2018.

Le ultime notizie di oggi