Home > Istituzioni > Guardia Costiera > Guardia Costiera 2.0: Roma-Fiumicino Capitaneria virtuosa

Guardia Costiera 2.0: Roma-Fiumicino Capitaneria virtuosa

 Stampa articolo
Guardia Costiera 2.0: Roma-Fiumicino Capitaneria virtuosa
Guardia Costiera 2.0: Roma-Fiumicino Capitaneria virtuosa

Siamo abituati a lamentarci della “cosa pubblica” e questo purtroppo trova spesso riscontro, anche se, dobbiamo ammettere che la nostra abitudine alla lamentela ci fa dimenticare a volte, di dare risalto a ciò che nella Pubblica Amministrazione merita di essere evidenziato.

advertising

Noi abbiamo deciso di farlo dando spazio a quanto ci ha inviato un nostro affezionato lettore, il sig. L.M. di Roma, il quale ci ha fatto prendere coscienza di qualcosa che ignoravamo nonostante riguardi qualcosa a noi vicino. Ci ha parlato della Capitaneria di Porto di Roma-Fiumicino, che ben conosciamo da almeno 35 anni personalmente. Le sue parole ci hanno invogliato a verificare e viste le conferme ottenute abbiamo deciso di pubblicare la sua lettera integralmente, che vi proponiamo di seguito non prima di commentare con un BZ (nel linguaggio dei segnali Ben Fatto n.d.r.) al C.V. Filippo Marini, comandante della Capitaneria di Porto di Fiumicino.

Mail del sig. L.M. di Roma.

Buon giorno, vi scrivo perché segnalo volentieri un radicale cambiamento di rotta nel rapporto con il pubblico da parte della Capitaneria di Porto di Roma-Fiumicino (RM). Da utente, diportista da qualche decennio, mi sono dovuto confrontare con la Guardia Costiera e in particolare la Capitaneria di Porto in prossimità della mia residenza, che è appunto quella di Fiumicino (RM) diverse volte. Per il primo rilascio della patente nautica avvenuto ormai tanti anni fa, per i rinnovi periodici, per l’aggiornamento dei documenti, per il rilascio di certificati o altri documenti legati all’imbarcazione etc..

Credo di poter dire senza rischio di essere smentito, che recentemente le cose sono cambiate e in modo radicale, a cominciare dal rapporto con chi risponde al telefono chiamando lo 06-656171, provare per credere.

La cosa che stupisce immediatamente è che chiamando più volte, com’è capitato a me, ci si accorge che per l’operatore della capitaneria rispondere al più tardi al secondo squillo è ormai una consuetudine, non si aspettano più interminabili minuti per poi essere messi in attesa perché ti passi l’ufficio interessato. La cosa che stupisce oltre la risposta quasi immediata è la competenza dell’operatore, che non è più un centralinista che smista la chiamata, ma una persona in grado di darti risposte concrete e, solo nel caso tu chieda qualcosa di davvero complesso, come è capitato a me dopo averci preso gusto capendo che avrei potuto evitare di andare a Fiumicino di persona, ti passa l’ufficio incaricato, che a quel punto risponde subito perché non è più oberato di chiamate inutili. Insomma, io non so cosa sia successo in questo ultimo anno, ma so per certo che il rapporto con il pubblico è cambiato in meglio e a beneficiarne sono gli utenti come me, che ottengono al telefono e in modo rapido e cortese le informazioni di cui hanno bisogno. Tanto per essere più precisi, io ho posto quesiti sul rinnovo della patente nautica e delle licenze di navigazione della barca, ricevendo tutte le informazioni dall’operatore, anzi operatrice, che mi ha risposto subito con cortesia e competenza e solo quando ho chiesto un’informazione, particolarmente tecnica, ha trasferito la chiamata all’ufficio competente, dove un sottufficiale con cortesia mi ha fornito le informazioni che mi servivano in modo preciso e immediato.

Credo debbano essere segnalati i servizi pubblici che migliorano, perché dimostrano che spesso la volontà di uno può fare la differenza, nel caso specifico non so se il cambiamento dipenda dal comandante o dalla volontà di qualche addetto, ma di sicuro il taglio netto con il passato è tangibile.

Vi ho scritto nella speranza che possiate dare spazio a questa che ritengo essere un’informazione utile per tutti, perché sapere che un ufficio al servizio del cittadino incrementa i suoi livelli di efficienza e soprattutto svolge come deve il compito per cui esiste…beh, in un momento come questo a me sembra importante.

Grazie,

L.M.

Noi non aggiungiamo molto a quanto espresso dal nostro lettore, se non che ha ragione da vendere nel dire che l’incremento d’efficienza da parte degli uffici pubblici va segnalato al pari delle lamentele, perché siamo certi che in questo caso la Capitaneria di Roma-Fiumicino possa rappresentare un esempio per altri uffici meno efficienti. Inoltre, al netto delle considerazioni sul fatto che sarebbe bello non avere bisogno di esaltare chi fa bene il proprio dovere, riteniamo che dare evidenza nel nostro ambito a un rapporto tra utente e Corpo della Guardia Costiera che migliora sia importante.

Vi invitiamo a provare personalmente, noi lo abbiamo fatto verificando che il nostro lettore non ha detto una sola cosa sbagliata. Abbiamo simulato di dover rinnovare la nostra patente e dopo averci fornito tutte le informazioni in modo immediato l’operatrice ha verificato in diretta i nostri dati, dicendoci: “ma signore, la sua patente ha altri sette anni di validità….”, beccati in real time!

Le ultime notizie di oggi