Home > Istituzioni > Federazione Italiana Vela > Eurosaf, l'italiano Marco Predieri confermato Vicepresidente

Tag in evidenza:

Eurosaf, l'italiano Marco Predieri confermato Vicepresidente

 Stampa articolo
Eurosaf, l'italiano Marco Predieri confermato Vicepresidente
Eurosaf, l'italiano Marco Predieri confermato Vicepresidente

La General Assembly della European Sailing Federation (Eurosaf), ha rinnovato il proprio Board. Joseph M. Pla (AND) confermato presidente, Pinar Coskuner Genc (TUR), Yana Dobzhitskaya (RUS), Timo Hass (GER) e l'italiano Marco Predieri sono i vicepresidenti. Predieri è alla quarta conferma: "Grande sintonia e collaborazione con la FIV"

advertising

Trentasette autorità nazionali di federazioni veliche europee hanno partecipato in modo virtuale all'Assemblea generale ordinaria della European Sailing Federation (Eurosaf) che ha rinnovato l'Executive Board per i prossimi quattro anni. Il presidente della Andorran Sailing Federation, Joseph M Pla è stato confermato alla presidenza di Eurosaf. Tra i quattro vicepresidenti è stato confermato l'italiano Marco Predieri. Gli altri sono: il turco Pinar Coskuner Genc, la russa Yana Dobzhitskaya e il tedesco Timo Hass. La francese Anne Mallédant e il romeno Alexandru Octavian Micu completano il nuovo Executive Board. 

Per Marco Predieri è la quarta rielezione ai vertici dell'Eurosaf: per due volte è stato presidente e una vicepresidente, completando il ciclo con il massimo dei mandati che sono possibili secondo la Constitution dell'ente.

"Sono contento perchè la conferma è un riconoscimento del lavoro svolto in tutti questi anni, in particolare nel nostro ruolo di supporto alle federazioni veliche europee, specie le più piccole, per le quali Eurosaf è un riferimento e un aiuto a sviluppare attività spesso non coperte da World Sailing. E' un lavoro che riguarda atleti, coach, dirigenti di molti paesi.

"Inoltre Eurosaf ha da sempre avuto un ruolo innovatore e precursore, sviluppando concetti e formati nuovi per lo sport velico. E' accaduto con le prime regate dell'Offshore Keelboat, o tanti anni fa con il Kite. Devo anche ringraziare la Federvela italiana, con la quale c'è stata come sempre grande collaborazione a tutto campo."

Le ultime notizie di oggi