Home > Istituzioni > Federazione Italiana Vela > FIV: a bordo di "Ocean Cat" per il record di traversata atlantica

Tag in evidenza:

FIV: a bordo di "Ocean Cat" per il record di traversata atlantica

 Stampa articolo
Tullio Picciolini e Giammarco Sardi prenderanno il largo a metà gennaio a bordo del catamarano sportivo non abitabile di 6 metri "Ocean Cat”
Tullio Picciolini e Giammarco Sardi

Tullio Picciolini e Giammarco Sardi sono partiti oggi dall'aeroporto romano di Fiumicino alla volta di Dakar, da dove prenderanno il largo a metà gennaio a bordo del catamarano sportivo non abitabile di 6 metri "Ocean Cat”, che per l’occasione isserà bandiera FIV, per tentare di battere il record di traversata atlantica senza assistenza dalla costa del Senegal a Guadeloupe (2551 miglia nautiche, pari a 4724 km).

advertising

Dakar-Guadeloupe è la rotta omologata dallo Speed Record Council di World Sailing, la Federazione internazionale della vela, per il record di traversata atlantica, senza assistenza, di un equipaggio di due persone a bordo di un catamarano sportivo non abitabile di 20 piedi (6 metri).
Secondo le statistiche e le analisi meteo, le condizioni migliori per la partenza dovrebbero verificarsi intorno al 10 gennaio. Davanti alla costa di Dakar sarà posizionata la linea di partenza dove un giudice nominato da World Sailing decreterà l'inizio del tentativo di battere il record di traversata atlantica di 11 giorni, 1 ora, 9 minuti e 30 secondi stabilito da Vittorio e Nico Malingri nell'aprile del 2017.

Picciolini e Sardi hanno alle spalle più di 70mila miglia nautiche in due, 50mila il primo e 20mila il secondo, percorse tra Mediterraneo, Atlantico e Pacifico.
Il catamarano oceanico di 20 piedi (6 metri) su cui regateranno è stato progettato appositamente per il record dallo Studio Balance Arquitectura Naval da Sito Aviles Ramos, ed è costruito totalmente in carbonio. È una barca molto solida, veloce e resa inaffondabile dai suoi 14 compartimenti stagni che durante la traversata saranno utilizzati anche per lo stivaggio di viveri per 16 giorni e materiale tecnico. Con questa stessa barca Vittorio e Nico Malingri hanno conquistato il record di traversata atlantica nel 2017. È stata controllata e ottimizzata per la nuova impresa, con la collaborazione del progettista e con il supporto del cantiere C-Catamarans. Durante la traversata da Dakar a Guadeloupe, Ocean Cat sarà equipaggiato con due pannelli solari Solbian AllInOne con tecnologia back contact che permette una forte resa delle cellule, superiore al 22%, che migliora di conseguenza la performance del pannello solare, necessaria per mantenere efficienti le strumentazioni di bordo come la bussola, sistemi di rilevamento del vento, della velocità e sistemi di sicurezza.

Tullio Picciolini ha commentato così:
“Questa settimana ci servirà per lo sdoganamento della barca, che è già a Dakar da dieci giorni, il montaggio e l’acclimatamento prima della partenza per il record. Ci aspetta una settimana di duro lavoro per la messa a punto di questa piccola imbarcazione, dobbiamo testare la strumentazione di bordo e i collegamenti con la sala operativa che ci seguirà da Roma e collegata alla Sala operativa della Guardia Costiera italiana”.
L’impresa dei due velisti italiani potrà essere seguita sul sito www.oceancat.it, grazie al sistema di localizzazione satellitare SmartTrack che, attraverso il software LiveTrack di SGS Tracking, consentirà di visualizzare sul web in tempo reale la posizione dell’imbarcazione lungo la rotta Dakar-Guadeloupe. I contenuti saranno inoltre pubblicati sulle sulle pagine Facebook, Instagram e YouTube dedicate all’evento.

 

Le ultime notizie di oggi