Home > Istituzioni > Federazione Italiana Vela > Giorgia Speciale sempre al comando dell'Europeo Techno 293 a Palermo

Giorgia Speciale sempre al comando dell'Europeo Techno 293 a Palermo

 Stampa articolo
Giorgia Speciale sempre al comando dell'Europeo Techno 293 a Palermo
Giorgia Speciale sempre al comando dell'Europeo Techno 293 a Palermo

Giornata da classica termica della Baia di Palma, ieri, per il quarto giorno dell’edizione da record con 1200 atleti del Trofeo Princesa Sofia. Alcuni colpi di scena si sono visti ieri sui campi di regata e tra questi va sicuramente raccontato quello di Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza) nell’RS:X femminile che con due primi posti nelle due prove di ieri, non solo dimostra grande maturità, ma balza anche in terza posizione.

advertising

Nei Nacra 17 continua la bella serie di Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene) che dopo le tre prove odierne mantengono la testa della classifica davanti ai Campioni del Mondo Saxton/Boniface. La zampata qui è stata dato dallo spagnolo Iker Martinez con Olga Maslivets che con i parziali di 2,2,3 arrivano in terza posizione dopo essere stati nelle retrovie per tutta settimana. Gran bella giornata anche per Lorenzo Bressani e Cecilia Zorzi (CC Aniene/Marina Militare) che con 3,4,10 sono in quarta posizione appena dietro agli ori olimpici Lange/Carranza Saroli.

Nei 49er il duo britannico Fletcher Scott/Bithell è sempre più imprendibile con 11 punti di vantaggio sui francesi Frei/Delpech. Jacopo Plazzi Marzotto e Andrea Tesei (CC Aniene) sono sedicesimi con un bel secondo posto nell’ultima prova di ieri, preceduto da 12 e 20. Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (Marina Militare) chiedono ed ottengono un redress nella prova non portata a termine l'altro ieri, e con i risultati di oggi 16,8,4 risalgono in 18esima posizione. Appena dietro ci sono Pietro Sibello e Giacomo Cavalli (CNAM Alassio/CV Gargnano) con 23,11,9 ed una bella intervista sulla home page dedicata alla ‘metà dei fratelli Sibello’. “La mia ultima regata in 49er prima di questa era stata il Mondiale del 2012 - racconta Pietro - non sono qui per provare niente a nessuno, solo per divertirmi. E’ interessante però vedere questi giovani velisti regatare così bene! Adesso il mio focus è su Luna Rossa, con cui mi sto allenando per la stagione sul TP52 anche se qui non aiuta.., perchè servono muscoli diversi..”

Negli FX Maria Ottavia Raggio - Jana Germani (CV La Spezia/CN Sirena) registrano una giornata intorno alla ventesima posizione in tutte e tre le prove e sono ventiduesime. In testa stabili continua ad esserci le olandesi Bekkering/Duetz.

Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza) risale lievemente nella classifica laser e passa dalla 26esima alla 22esima posizione con i parziali di 11 e 33. Una brutta giornata per gli altri laseristi italiani, Marco Gallo (SV Guardia di Finanza), Gianmarco Planchestainer (SV Guardia di Finanza) e Giacomo Musone (CN Rimini) non riescono ad allontanarsi dalla 50esima posizione. Gallo paga una squalifica nella prima prova di oggi e Planchesteiner soffre con un 42 ed un 55.

Nei Radial Marit Bouwmeester (NED) lascia la leadership a Anne-Marie Rindom (DEN) per una bandiera nera nella seconda prova di ieri, con la britannica Alison Young sempre terza. Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza) perde qualche posizione in una giornata di forma non eccezionale (17,40). Joyce Floridia (SV Guardia di Finanza) sale da 39 a 29esima con un 46 che scarta ed un 12esimo posto. Mentre una black flag nell’ultima partenza blocca Carolina Albano (CV Muggia) in 49esima posizione.

Nell’RS:X Mattia Camboni (Fiamme Azzurre) e Carlo Ciabatti (Windsurfing Club Cagliari) sono appaiati in 27esima e 28esima posizione a 4 punti di distanza. Per il primo i parziali di 38 e 28 gli fanno perdere dieci posizioni mentre il secondo risale di qualche posto grazie al nono posto nell’ultima prova.

La classifica dei Finn è così ravvicinata che da un giorno all’altro cambiano i primi dieci in classifica - eccezion fatta per Giles Scott (GBR) che non fa che aumentare il suo vantaggio sul secondo - che ieri è l’olandese Nicholas Heiner. Il nostro Alessio Spadoni (CC Aniene) passa dalla terza posizione dell'altro ieri all’undicesima di ieri per i due parziali un po’ alti 20, 27 che scarta. Ma si trova ad un punto dal decimo e dal nono e a tre dal settimo, l’obiettivo per oggi è entrare in medal race.

Oggi è l'ultima giornata di regate di flotta da cui emergeranno i migliori 10 di ogni classe che parteciperanno alle Medal Race di domani.

Le ultime notizie di oggi