Home > Istituzioni > Federazione Italiana Vela > Campionati Nazionali Giovanili Classi in Singolo, in 450 a Trieste

Campionati Nazionali Giovanili Classi in Singolo, in 450 a Trieste

 Stampa articolo
Trieste, classi giovanili in singolo
Trieste, classi giovanili in singolo

Trieste - Prima giornata di regate con poco vento a Porto San Rocco (Muggia) per gli atleti impegnati nei Campionati Nazionali Giovanili Classi in Singolo: in acqua Laser 4.7, Radial e le tavole a vela Techno 293 ed RS:X Youth, mentre gli Optimist sono rimasti a secco di regate.

advertising

Prima giornata in chiaroscuro per l’avvio dei Campionati Nazionali Giovanili Classi in Singolo, in corso di svolgimento presso Porto San Rocco a Muggia (Trieste), dove sono giunti circa 450 atleti da tutta Italia per conquistare il titolo nazionale nelle rispettive classi e categorie.

Scesi in acqua con un lieve posticipo rispetto al programma, che annunciava partenza in tutti i campi alle 12, solo le tavole a vela (Techno 293 ed RS-X Youth) sono riusciti a completare il programma con tre prove per ciascuna categoria, confermando il Vallone di Muggia come il posto migliore per regatare in caso di vento molto leggero. Anche i Laser 4.7 e i Laser Radial sono riusciti, pur con difficoltà a causa del vento in calo, a completare la prima prova valida per la classifica generale. Più sfortunati gli Optimist, che non sono riusciti a chiudere alcuna gara, rimandando a domani alle 11 il debutto tra le boe.

Techno 293 ed RS-X Youth

Dei 93 Techno 293 iscritti, in 19 hanno corso nella categoria Under 13, che ha visto il dominio di Alessandro Melis (Windsurfing Club Cagliari), il quale ha centrato tre primi su tre prove, creando già un netto divario sui diretti inseguitori Sara Galati (CN Loano, 6-4-2) e Sofia Renna (Circolo Surf Torbole, 2-7-4). La flotta Under 15 – con 38 partenti – dimostra un sostanziale equilibrio tra la regolarità dei primi due della classifica provvisoria – Gabriele Guella (Circolo Surf Torbole, 2-3-2) e Davide Antognoli (Nauticlub Castelfusano, 3-2-5) – e il passo falso nella terza regata di Alessandro José Tomasi (LNI Riva del Garda, 1-1-9), che dopo due primi è incappato in un nono. La classifica provvisoria è comunque soggetta a possibili cambiamenti dovuti a una protesta calendarizzata in discussione nella serata.

Sono 36 gli iscritti nella categoria Under 17, dove Nicolò Gatti (Circolo Surf Torbole, 1-1-1) è riuscito a vincere tutte le prove di giornata. Lo seguono, non troppo staccati, Giorgio Stancampiano (CC Roggero di Lauria, 2-3-2) e Federico Ferracane (SC Marsala, 4-2-3). Tra i giovani dell’RS-X Youth la campionessa Giorgia Speciale deve fare i conti con i colleghi maschi che compongono il podio provvisorio: l’iridato mondiale 2014 Carlo Ciabatti (Windsurfing Club Cagliari; 1-2-1), il nazionale Matteo Evangelisti (LNI Civitavecchia; 2-1-3) e Antonino Cangemi (CC Roggero di Lauria; 3-4-2).

Laser 4.7 e Radial

Sono ben 103 i Laser 4.7 – imbarcazione riservata ai nati tra il 2001 e 2004 – scesi in acqua e partiti divisi in due batterie, vinte rispettivamente da Maria Giulia Cicchinè del Circolo Velico Portocivitanova e Giorgio Perrina del Circolo Nautico Livorno, che ora condividono i primi due posti del podio provvisorio. Terzi a pari punti Matteo Paulon (Yacht Club Canniggione) e Alessio Napoleone (CN Vela Viva).
Due batterie anche per la flotta dei 102 Laser Radial, dove hanno gareggiato atleti nati tra il 1998 e il 2001. Qui gli atleti di casa hanno preso il sopravvento iniziando bene il loro percorso nel Campionato: Carolina Albano (CDV Muggia) e Luca Lorenzoni (SVOC Monfalcone) hanno sopravanzato i gardesani Elisa Navoni (FV Desenzano) e Guido Gallinaro (FV Riva).

Come seguire i Campionati Nazionali Giovanili in Singolo

Per seguire i Campionati Nazionali Giovanili in singolo c’è la diretta streaming effettuata da LivEye disponibile sul sito www.primavela2016.it e sul sito de Il Piccolo (i video rimangono disponibili su www.liveye.it), la pagina Facebook Golfo di Trieste, il canale twitter Primavela2016 con l’hashtag ufficiale che rimane #cng2016.

L’account Instagram è gestito da sei ragazzi tra i 14 e i 20 anni per catturare un punto di vista diverso e più vicino ai protagonisti

Le ultime notizie di oggi