Home > Istituzioni > Agenzia del Demanio > Demanio: Progetto Valore Paese - Fari fa tappa in Campania

Demanio: Progetto Valore Paese - Fari fa tappa in Campania

 Stampa articolo
Fari italiani
Fari italiani

Il Progetto Valore Paese – FARI ha fatto tappa in Campania con un evento, organizzato dall’Agenzia del Demanio, che si è tenuto al Circolo Canottieri di Napoli. Il Direttore Generale dell’Agenzia, Roberto Reggi, e il Sottosegretario al Ministero della Difesa, Gioacchino Alfano, hanno presentato l’iniziativa di valorizzazione e riuso dei fari italiani, che in Campania coinvolge il Faro di Capo d’Orso a Maiori (SA) ed il Faro di Punta Imperatore a Forio d’Ischia (NA).

Roberto Reggi ha raccontato il percorso avviato dall’Agenzia del Demanio per sottrarre al degrado questi luoghi molto amati avviandoli a percorsi di rinascita. Prima di metterli sul mercato, tramite bandi pubblici di gara per la concessione fino a 50 anni, l’Agenzia ha lanciato, sul proprio sito web www.agenziademanio.it, una consult@zione pubblica per raccogliere proposte e suggerimenti riguardanti gli scenari di valorizzazione futura degli 11 fari coinvolti nel progetto. Al termine della consult@zione, che ha avuto la durata di 2 mesi e ha raccolto 1140 contatti, la quasi totalità dei partecipanti si è espressa a favore di una valorizzazione dei fari, secondo un modello di lighthouse accomodation già diffuso all’estero ed una valorizzazione delle strutture esistenti grazie ad un restauro conservativo ed eco-sostenibile. L’87% dei partecipanti ha suggerito, infatti, che quella dell’accoglienza turistica, ricettiva, ristorativa o promozionale, potrà essere la formula migliore per consentire il recupero ed il mantenimento del faro e la salvaguardia e lo sviluppo del contesto ambientale in cui è inserito.

 

A fare gli onori di casa Edoardo Sabbatino, Presidente del Circolo Canottieri. All’incontro, moderato da Francesco Cascino, Direttore artistico di Arteprima, sono intervenuti Alberto Miglietta, Amministratore Delegato Coni Servizi Spa, Ornella Capezzuto, Presidente WWF Napoli, Francesco Tuccillo, Presidente Costruttori Edili di Napoli, Marcello Risitano, docente e ricercatore dell’Università degli studi di Napoli “Parthenope”, il sindaco di Maiori, Antonio Capone, e il sindaco di Forio, Francesco Del Deo. Tutti i convenuti sono stati concordi nel riconosce come il progetto Valore Paese – FARI possa rappresentare una valida risposta all’esigenza di migliorare l’attrattiva dei territori, attraverso il recupero e la valorizzazione del patrimonio storico ed ambientale, affiancando ai tradizionali servizi alberghieri un’ampia offerta di servizi legati alla cultura, al tempo libero e allo sport.

A fronte del grande interesse dimostrato nei confronti del progetto, l’Agenzia del Demanio ha inoltre organizzato, con la collaborazione del WWF e del Touring Club Italiano, nel corso di tutto il mese di settembre le #OpenLighthouseDays: l’apertura al pubblico di 7 degli 11 fari, in Sicilia, Campania e Puglia, per tutti coloro che si pre-accreditano attraverso la sezione dedicata del sito dell’Agenzia. Il 29 settembre sarà possibile visitare il Faro di Capo d’Orso a Maiori (Sa) e il 30 settembre quello di Punta Imperatore a Forio d’Ischia (Na).

Oltre ai due presenti in Campania, i fari inseriti nel progetto si trovano anche in Sicilia, Calabria, Puglia e Toscana. Si tratta del Faro di Brucoli ad Augusta (SR), il Faro di Murro di Porco a Siracusa (SR), il Faro di Capo Grosso nell’Isola di Levanzo – Favignana (TP), il Faro di Punta Cavazzi ad Ustica (PA), il Faro di San Domino alle Isole Tremiti (FG) e dei quattro proposti dal Ministero della Difesa, il Faro Punta del Fenaio e il Faro di Capel Rosso sull’Isola del Giglio (GR), il Faro Formiche di Grosseto e il Faro di Capo Rizzuto a Isola di Capo Rizzuto (KR).

L’iniziativa si inserisce nel più ampio circuito di Valore Paese, il progetto dell’Agenzia del Demanio per la valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico italiano attraverso la sinergia tra i settori del turismo, dell’arte e della cultura, dello sviluppo economico e della coesione territoriale. In tal senso, il recupero del patrimonio pubblico di proprietà dello Stato e degli Enti locali viene considerato non più solo in termini di costo per la collettività, ma anche significativa leva di sviluppo territoriale e sociale. Valore Paese è promosso dall’Agenzia del Demanio in collaborazione con Invitalia e ANCI - Fondazione Patrimonio Comune, con la partecipazione di altri soggetti pubblici (Ministero della Difesa, MiBACT, MiSE, Conferenza delle Regioni e Province autonome) e privati (Cassa Depositi e Prestiti, Istituto per il Credito Sportivo, Confindustria, Associazione Italiana Confindustria Alberghi, Assoimmobiliare).

Tutte le informazioni su Valore Paese – Fari sono disponibili su www.agenziademanio.it, nella sezione dedicata al progetto accessibile direttamente dalla Home Page e sul  sito  www.difesaservizi.it per le informazioni relative ai fari proposti dal Ministero della Difesa.