Home > Designer > Zuccon International Project > Zuccon International Project inserito tra i primi 25 studi di architettura in italia

Zuccon International Project inserito tra i primi 25 studi di architettura in italia

 Stampa articolo
Martina e Bernardo Zuccon
Martina e Bernardo Zuccon

Nella Top 50 degli studi italiani di architettura e design, elaborata come ogni anno da Guamari e pubblicata sul Sole24Ore la Zuccon International Project occupa il ventitreesimo posto in assoluto e di gran lunga il primo tra gli yacht designer.

È un periodo intenso e ricco di novità per Zuccon International Project. La voglia di esplorare strade ancora sconosciute ha portato un carico di energia e motivazioni che si è tradotto in cambiamenti e innovazioni importanti. Tra queste ci sono la collaborazione con i prestigiosi cantieri Sanlorenzo e Perini Navi, il riconoscimento internazionale dei World Yachts Trophies (con i due premi assegnati durante il Salone nautico di Cannes). A breve, inoltre, verrà inaugurato un nuovo grande ufficio/studio, concepito come sorta di “laboratorio creativo” che accolga input e idee legate all’architettura, al design, allo sport e alla cultura. Una decisione che vuole ribadire che la volontà di crescere e migliorarsi non si è ancora fermata.

Questa volontà è stata di recente premiata con un autorevole riconoscimento: Zuccon International Project occupa la 23esima posizione nella classifica dei 50 migliori studi di architettura e design italiani e primo tra tutti i più noti yacht designer italiani. Si tratta di un elenco che viene stilato ogni anno in base a una ricerca fatta da Aldo Norsa (della società Guamari). Pubblicato sul Sole24Ore, comprende i più importanti studi di design e architettura, scelti tra i settori più rappresentativi del nostro Paese, tra cui ovviamente non poteva mancare la nautica. Ne fanno parte nomi conosciuti in tutto il mondo come Renzo Piano (che quest’anno ha lasciato il primo posto a favore di One Works).

La classifica si basa su una serie di parametri che valutano i risultati raggiunti nel 2016 e la posizione ottenuta dallo studio romano è un riconoscimento di enorme importanza, non solo perché si trova davanti a colossi del design conosciuti in tutto il mondo, ma perché conferma la crescita di Zuccon International Project, che lo scorso anno occupava il 41esimo posto.

Si tratta, quindi, di un grande balzo in avanti, che rappresenta un eccezionale traguardo dopo anni di fervore e devozione a un lavoro appassionante e avvincente e, al tempo stesso, il punto di partenza verso nuove idee e progetti per il futuro, di cui si sentirà presto parlare.

Le ultime notizie di oggi