Home > Designer > Marino Alfani Design > Yacht Design: Marino Alfani apre la divisione Made to measure

Yacht Design: Marino Alfani apre la divisione Made to measure

 Stampa articolo
Lo Yacht Designer Marino Alfani
Lo Yacht Designer Marino Alfani

MARINO ALFANI, yacht designer, apre la divisione “Made to measure”

MARINO ALFANI, yacht designer classe 1982, amplia il suo studio e apre la divisione “Made to measure”: il progetto fatto su misura.

La spinta viene da richieste sempre più frequenti di armatori che desiderano esprimere il loro gusto individuale, il potere della personalità e il valore dell’unicità tramite un progetto unico della propria imbarcazione, del proprio sogno. Si tratta di una clientela esigente, raffinata, “lupi di mare” che desiderano un oggetto unico dal design distintivo.

Sfida non facile, ma che da subito ha attirato Marino Alfani, “sarto” dello yacht design e sostenitore dell’idea che il suo ruolo debba essere quello di un intermediario tra cliente ed cantiere costruttore, un designer che non impone il proprio pensiero, ma che aiuta l’armatore a realizzare il proprio sogno.

Marino Alfani nasce come professionista nautico 9 anni fa, ma da sempre, sin da piccolissimo, ha il mare e lo yachting nel DNA. Ricorda infatti che fin dall’infanzia il padre lo portava in barca e spesso in visita tra vetroresina e barche nei vari cantieri della bergamasca. Proprio da lì, tra una corsa fra gli stampi, tra il sali e scendi sulle barche in costruzione, la curiosità è diventata passione e dopo qualche anno lavoro: “il mestiere più bello del mondo, quello che ti permette di creare oggetti in armonia con la natura e con il mare: progettare le barche”. Una passione trasformata in professione.

Ora è uno dei più giovani designer italiani entrato nel palmares dei nomi di riferimento, collabora con nomi importanti come

Ha diversi premi alle spalle (nel 2008 “Abitare la barca”, nel 2009 il Croatian Boat Show con il “Lobster 65”, nel 2010 il MYDA con il progetto “Dlimo”, nel 2012 ancora il MYDA con il progetto “Hospital Boat”, nel 2012 la nomination per il compasso d’oro con “Rio Espera 34” e la nomination all’European Power Boat of the year 2015 con “Rio Paranà 38”), un’anima da artista ed è definito “genio libero”, decisamente italiano.

La scelta della nuova sede è stata indiscutibilmente particolare. Non un semplice ufficio ma uno spazio definito “laboratorio di idee”, un luogo senza barriere fisiche (è un loft) che mentali, in collaborazione con altri professionisti accomunati dalla creatività che si confrontano e sviluppano oggetti complementari. Uno spazio eclettico, dinamico, sempre alla ricerca di nuove idee e stimoli nuovi.

Per ulteriori informazioni: Paola Barcella - Mob. +39.328.2767415 - Mail. info@marinoalfani.com - www.marinoalfani.com

Rio Yachts, Rose Island, Dariel Yacht, Castoldi – jet

tender, Imago Yacht, I.C.Yacht, Kate Alike, Cimitarra, Abbate Primatist.