Home > Costruttori motori > Torqeedo > Torqeedo e Poseidon annunciano un nuovo sistema elettrico

Tag in evidenza:

Torqeedo e Poseidon annunciano un nuovo sistema elettrico

 Stampa articolo
 Torqeedo e Poseidon annunciano un nuovo sistema elettrico
Torqeedo e Poseidon annunciano un nuovo sistema elettrico

Gilching, Germania (4 marzo 2021) – Torqeedo e Poseidon annunciano collettivamenteil lancio di un sistema propulsivo azimutale completamente elettrico, progettato per fornire fino a 65 kW di potenza priva di emissioni e una spinta direzionale ideale per manovrare sulle vie navigabili interne d’Europa. Il propulsore di Poseidon è integrato con il premiato motore Deep Blue di Torqeedo ad alta efficienza. Il propulsore fornisce una potenza continua di 50 kW e una potenza di picco di 65 kW ed è in grado di ruotare fino a 360 gradi.

advertising

Due motori sono la configurazione tipica per un’imbarcazione media da 80-200 passeggeri, ma è possibile installare fino a quattro motori. Con intervalli di manutenzione massimi di 25.000 ore e l’efficienza ottimizzata di un’elica aspirante, l’integrazione del propulsore Poseidon con il motore Deep Blue abbasserà ulteriormente il costo totale della proprietà per traghetti e taxi acquatici rispettosi del clima. Il sistema è alimentato da batterie agli ioni di litio Deep Blue con una capacità totale da 80 kWh a 1 MWh.

Queste batterie ad alta capacità con tecnologia BMWi soddisfano i requisiti IEC 62619 e IEC 62620, rendendole adatte all’uso per navigazione interna secondo i requisiti ES-TRIN (Standard europeo che stabilisce i requisiti tecnici per le navi della navigazione interna).

È disponibile anche una variante di batteria omologata DNV-GL per applicazioni offshore. Il sistema di guida elettroidraulico è stato sviluppato da FS-Schiffstechnik di Duisburg, in Germania, un fornitore di sistemi elettrici e idraulici per la navigazione commerciale da oltre 25 anni. Il primo progetto riguardante il nuovo propulsore Deep Blue è già ben avviato.

La filiale Ampereship di Ostseestaal sta costruendo un traghetto passeggeri elettrico solare certificato ES-TRIN che farà la spola tra la città di terraferma di Kamp e l’isola di Usedom nella Germania settentrionale. Il traghetto ad alimentazione solare lungo 14,65 metri può trasportare fino a 20 persone e 15 biciclette per viaggio a una velocità di crociera di 8 km/h e una velocità massima di 14 km/h. L’inizio dell’attività del nuovo traghetto è programmato per agosto 2021.

“Esistono molte applicazioni commerciali che possono essere elettrificate in modo estremamente economico. Il nostro obiettivo è mantenere basso il costo totale di gestione offrendo una soluzione a livello di sistema, incluse la progettazione interna, l’assistenza, la manutenzione e la diagnostica remota. Ciò rende possibile l’elettrificazione nel modo più facile e sicura possibile per il cantiere navale e l’operatore di flotta,” spiega Phillip Goethe, Director Project Sales.

La maggior parte delle flotte commerciali delle città europee è alimentata da motori diesel marini vecchi di decenni. Le emissioni di CO2 non sono in linea con gli obiettivi internazionali di riduzione del riscaldamento globale e anche la salute umana è a rischio. La qualità dell’aria delle nostre città risente delle emissioni, specialmente a causa dei traghetti che ormeggiano di frequente. Un motore elettrico offre una coppia immediata senza inquinamento atmosferico o acustico.

L’elettrificazione con i sistemi Deep Blue delle imbarcazioni nelle vie navigabili interne delle città può essere realizzata a costi molto bassi perché spesso le velocità sono limitate e le imbarcazioni vengono solitamente utilizzate per 8-14 ore al giorno, il che lascia molto tempo disponibile per la ricarica notturna. Ciò riduce i costi delle infrastrutture e del banco batterie e fa sì che l’intero investimento sia ancora più vantaggioso sia economicamente che ecologicamente.

La nuova opzione propulsiva aggiunge una manovrabilità imbattibile al sistema Deep Blue: un vantaggio cruciale per le vie navigabili interne e urbane. Axel Büchling, manager project sales di Torqeedo, ha 24 anni di esperienza nell’elettrificazione navale e ha elettrificato numerosi traghetti in Europa. “La tecnologia è pronta. Una potenza propulsiva fino a 200 kW è sufficiente per azionare la maggior parte delle imbarcazioni passeggeri destinate alla navigazione interna.

Il design con sistema modulare consente all’operatore di utilizzare le stesse parti e componenti in imbarcazioni diverse e tutte le componenti possono essere monitorate e manutenute da remoto. Questo è un grande vantaggio,” ha dichiarato Büchling. Büchling ha anche notato che la rete di assistenza globale di Torqeedo, supportata dalla casa madre DEUTZ, può fornire un supporto ottimale ai suoi clienti ovunque si trovino.

Per far sì che la transizione sia più semplice possibile, Torqeedo può inoltre dare consigli riguardo le attuali opportunità di finanziamento o sussidi, a seconda del progetto. “Siamo noi stessi a progettare e costruire le unità del propulsore azimutale Poseidon Propulsion nei Paesi Bassi prestando particolare attenzione all’efficienza, alla durata e a una manutenzione minima idonea per l’applicazione dei sistemi propulsivi elettrici.

Un abbinamento perfetto con il sistema propulsivo Deep Blue di Torqeedo”, secondo Marwin Fernhout, sales engineer di Poseidon Propulsion. “Le ruote dentate sono ingranaggi conici a spirale “Klingelnberg” per bassi livelli di rumorosità e l’elica in alluminio è una 5 pale altamente inclinata per prestazioni ottimali. Sfruttando questi elementi e i parametri commerciali per progettare l’unità, in combinazione con l’alluminio anodizzato (duro) altamente tensile resistente all’acqua marina, abbiamo creato un propulsore azimutale professionale e ultraleggero”, ha affermato Albert van Wijk, director di Poseidon Propulsion

 Torqeedo e Poseidon annunciano un nuovo sistema elettrico
Torqeedo e Poseidon annunciano un nuovo sistema elettrico

Le ultime notizie di oggi