Home > Costruttori motori > Torqeedo > Il Salone Nautico ospita i prodotti elettrici nautici Torqeedo

Il Salone Nautico ospita i prodotti elettrici nautici Torqeedo

 Stampa articolo
Cruise 10.0 T
Cruise 10.0 T

Genova, Italia (30 settembre 2020) - Torqeedo esporrà i suoi rivoluzionari prodotti di mobilità elettrica al Salone Nautico di Genova, Italia, dall’1 al 6 ottobre. L’azienda terrà anche una
presentazione ufficiale al Teatro del Mare alle ore 11:00 di sabato 3 ottobre. Torqeedo ha annunciato recentemente l’avvio di un’organizzazione per la distribuzione diretta in Italia, in modo da migliorare le vendite e il servizio di assistenza per tutta la gamma di prodotti e sistemi Torqeedo. Gennaro Giliberti, che fino ad oggi è stato il responsabile dei progetto e responsabile delle vendite ai key account per l’Italia, aggiungerà alle sue responsabilità anche le vendite al dettaglio.

advertising

“Il mercato italiano sta abbracciando la svolta verso un futuro ad emissioni di carbonio ridotte, e l’elettrificazione con integrazione di sistemi avanzati si estende oltre il gruppo motopropulsore fino a tutti i sistemi a bordo”, ha dichiarato Giliberti. La batteria a litio 48-5000 della Torqeedo è stata scelta per dare energia al foil cant system dell’AC75 nell’America’s Cup. Questo sistema fondamentale controlla i cilindri idraulici da 40 tonnellate che posizionano le braccia e le ali foil. Una versione entrobordo del affidabile sistema di propulsione elettrico Cruise 10.0 della Torqeedo serve da propulsore ausiliario per l’imbarcazione a vela one-design con foiling ClubSwan 36 della Nautor’s Swan.

Cruise 10.0 FP
Cruise 10.0 FP

La tecnologia foiling sta anche rivoluzionando i motoscafi elettrici. Le ali subacquee, sottili ma resistenti, sollevano fuori dall’acqua la Candela Speed Boat con motore Torqeedo, e riducono drasticamente la resistenza. Candela combina hydrofoil con uno scafo di 7,6 metri molto leggero, tutto in carbonio, riducendo il consumo di energia al 25% rispetto ad un motoscafo tradizionale.

Il sistema di propulsione elettrico Deep Blue Hybrid dello Spirit 111, immesso sul mercato recentemente, non solo muove lo yacht, ma accumula energia pulita durante la navigazione, energia che viene poi usata per azionare i sistemi a bordo come la cambusa, l’illuminazione e il dissalatore. Anche l’impianto idraulico Lewmar dello yacht è integrato e azionato elettricamente tramite il sistema centralizzato. Il Deep Blue Hybrid è usato anche per dare energia ai catamarani, come il Neel 51; cresce inoltre l’interesse per i tender elettrici al 100% come l’Avon eJET, che ha una motore elettrico Deep Blue 50 entrobordo per il jet drive, da usare come imbarcazioni di servizio per yacht più grandi.

Anche i club nautici, le marine e i porti si convertono all’elettrico con Torqeedo. I Gommoni motorizzati con Deep Blue, come quelli prodotti dalla Naviwatt e dalla Tornado, vengono usati in tutto il mondo come coach boat o battelli di appoggio in porto. Il motore per dinghy e daysailer più leggero e popolare, il Travel 1103 equivalente a 3 CV, continua a infrangere i record di vendita e ad aumentare le sue quote di mercato in Italia.

Deep Blue 25 SD
Deep Blue 25 SD

“I laghi interni italiani e le città con vie navigabili, come ad esempio Venezia, si stanno attivando per ridurre l’inquinamento dell’aria e dell’acqua scegliendo imbarcazioni elettriche ed ibride,” ha dichiarato Giliberti. “È il momento giusto perché Torqeedo espanda la propria presenza in questo mercato nautico di fondamentale importanza."

Le ultime notizie di oggi