Home > Costruttori motori > Suzuki > Focus Suzuki Marine > Motori: Suzuki incrementa le vendite

Motori: Suzuki incrementa le vendite

 Stampa articolo
Il quartier generale Suzuki ad Hamamatsu
Il quartier generale Suzuki ad Hamamatsu

Suzuki Motor Corporation annuncia i risultati consolidati del primo trimestre dell’esercizio 2015 (da aprile a giugno 2015)

•     Incremento delle vendite e dell’utile operativo e dell’utile della gestione ordinaria

•     Diminuzione dell’utile netto (attribuibile agli azionisti della capogruppo)

 

1. Risultati del primo trimestre dell’esercizio Sociale 2015 (da aprile a giugno 2015)

 

Il fatturato netto consolidato del primo trimestre (da aprile a giugno 2015) ha registrato un incremento percentuale dell’8,8% rispetto al corrispondente periodo del precedente esercizio, crescendo di 62,5 miliardi di Yen (€500 milioni) e arrivando a 772,9 miliardi di Yen (€6,2 miliardi). Il fatturato netto consolidato sul mercato interno giapponese ha registrato una contrazione pari a 8,7 miliardi di Yen (€69,6 milioni) segnando un calo del 3,4% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente, e totalizzando 247,3 miliardi di Yen (€1,98 miliardi) a causa della diminuzione delle vendite OEM (Original Equipment Manufacturer). Il fatturato netto consolidato sui mercati esteri è aumentato di 71,2 miliardi di Yen (€570 milioni), con una crescita pari al 15,7% rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente, principalmente per effetto dell’incremento delle vendite in India, attestandosi a 525,6 miliardi di Yen (€ 4,2 miliardi).

 

In termini di utili consolidati, l’utile operativo consolidato è aumentato di 4,3 miliardi di Yen (€ 34,4 milioni) con un incremento dell’8,3% rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente, arrivando a quota 55,2 miliardi di Yen (€ 441,6 milioni)soprattutto grazie agli utili ottenuti sul mercato Indiano. L’utile della gestione ordinaria è aumentato di 3,0 miliardi di Yen (€ 24 milioni)con una crescita del 5,1% che ha portato il risultato complessivo a 62,3 miliardi di Yen (€ 498,4 milioni). Tuttavia, l’utile netto attribuibile agli azionisti della controllante è diminuito del 15,5% rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente, registrando una flessione pari a 5,8 miliardi di Yen (€46,4 milioni) con un risultato totale di 31,7 miliardi di Yen (€ 256,6 milioni). La flessione è in gran parte dovuta all’aumento delle rettifiche operate per attribuire agli azionisti di minoranza la quota di utili di competenza.

 

2. Risultati operativi consolidati per segmento di business

 

Settore Auto

 

Nel settore automobilistico, la Società ha compiuto grandi sforzi per incrementare le vendite rafforzando i propri prodotti, come testimoniato dal lancio della nuova Alto Lapin e dal miglioramento dell’efficienza dei consumi dei modelli Hustler e Spacia. Tuttavia, a causa della diminuzione delle vendite OEM, i dati relativi al fatturato consolidato sul mercato interno giapponese hanno registrato un calo rispetto al primo trimestre dell’esercizio precedente. Le vendite all'estero sono invece aumentate grazie principalmente all'incremento sui mercati di India e Pakistan. Il risultato è un aumento complessivo del fatturato consolidato nel settore automobilistico del 10% rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente, con un incremento di 62,9 miliardi di Yen (€ 503,2 milioni) per un totale di 691,9 miliardi di Yen (€ 5,5 miliardi).Grazie principalmente ai risultati conseguiti sul mercato Indiano, l’utile operativo consolidato è aumentato del 13,2%, con un incremento pari a 6.3 miliardi di Yen (€ 50,4 milioni) rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente che attesta il risultato ad un totale di 53.6 miliardi di Yen (€ 429 milioni).

 

Settore Moto

 

Nel settore motociclistico, il fatturato consolidato è diminuito di 4.7 miliardi di Yen (€ 37,6 milioni) pari al 7,2% rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente, totalizzando 60,9 miliardi di Yen (€ 487,2 milioni). Questi risultati sono principalmente attribuibili alla diminuzione delle vendite in Asia e Nord America. L’utile operativo consolidato di 1 miliardi di Yen (€ 8 milioni) del corrispondente periodo dell'esercizio precedente si è trasformato in una perdita operativa pari a 2,6 miliardi di Yen (€ 20,8 milioni).

 

Settore Marine e altro

 

Nel settore Marine e nelle restanti attività di Suzuki Motor Corporation  le vendite sono aumentate di 4.3 miliardi di Yen (€ 34,4 milioni) rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente, con un incremento del 27,3% che ha portato ad un risultato pari a 20,1 miliardi di Yen (€ 161 milioni). Questa crescita è riconducibile principalmente all’aumento delle vendite dei motori fuoribordo negli Stati Uniti, che ha portato a un incremento dell’utile operativo consolidato del 63,8 % rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente (pari a 1,6 miliardi di Yen – € 2,8 milioni) per un risultato complessivo di 4,2 miliardi Yen (€ 33,6 milioni).

 

Nell’analisi dell’utile operativo consolidato, suddiviso per aree geografiche, rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente, il Giappone ha registrato un calo percentuale del 19,7%, pari a 6,6 miliardi di Yen (€ 52,8 milioni), attestandosi a 27,2 miliardi di Yen (€ 217,6 milioni) principalmente a causa dell’aumento delle spese di ricerca e sviluppo, e degli ammortamenti. Tuttavia, in Asia si è registrato un incremento del 93,2% pari a 14 miliardi di Yen (€ 112 milioni) per un totale di 29,1 miliardi di Yen (€ 233 milioni), grazie all'aumento delle vendite di automobili in India e Pakistan.

 

3. Previsione risultati operativi consolidati per l’intero anno fiscale 2015

 

In riferimento alle previsioni relative ai risultati economici consolidati, i dati rimangono invariati rispetto a quelli precedenti. Il gruppo lavorerà all'unisono in tutti i settori per il raggiungimento dei propri obiettivi commerciali.

 

Previsioni dei risultati economici dell’intero esercizio fiscale:

 

Fatturato consolidato:

3,100 miliardi di Yen pari a 24,8 miliardi di Euro (+2,8% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente)

 

 

Utile operativo consolidato:

190 miliardi di Yen pari a 1,52 miliardi di Euro (+5,9% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente)

Utile della gestione ordinaria:

200 miliardi di Yen pari a 1,6 miliardi di Euro (+2,9% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente)

Utile netto attribuibile alle società controllate:

110 miliardi di Yen pari a 880 milioni di Euro (+13,6% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente).

 

Tasso di cambio: ¥ 125 Euro

 

Per ulteriori informazioni consultare:

http://www.globalsuzuki.com/ir/library/financialresults/index.html

 

 

Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo. L’Azienda nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki che a Hamamatsu, Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di macchinari per l’industria tessile. Nel 1955 nasce la prima automobile e da allora in avanti Suzuki ha proseguito il suo incessante cammino di crescita, puntando su valori quali l’affidabilità, il design e l’innovazione. Maggiori informazioni: www.suzuki.it- http://press.suzuki.it/