Home > Costruttori motori > Mercury Marine > Mercury lancia i nuovi display VesselView502

Tag in evidenza:

Mercury lancia i nuovi display VesselView502

 Stampa articolo
Mercury lancia i nuovi display VesselView502,
Mercury lancia i nuovi display VesselView502,

Quando ha lanciato il suo sistema di gestione di bordo VesselView, Mercury Marine ha fornito all’operatore l’opportunità di ottenere in tempo reale i dati relativi alle prestazioni del motore e dell’imbarcazione. Due nuovi display multifunzione VesselView all'avanguardia: il VesselView502 e il VesselView702, al.

Display VesselView502 e 702

Il nuovo VesselView502 presenta un display widescreen da 5” in alta definizione con rapporto 16:9. La sua interfaccia con schermo multitouch è priva di pulsanti (gli utenti possono comunque optare per un’interfaccia di controllo remoto con display dotato di manopola graduata e pulsanti). Sullo schermo è possibile visualizzare dati relativi a un massimo di quattro motori. Il VesselView502 è in grado di interfacciarsi con sonar a banda larga dotati di CHIRP, DownScan Imaging e plotter cartografici completi di ogni funzionalità (gli operatori dovranno acquistare le mappe dettagliate della propria regione di navigazione). Il VesselView502 è dotato di GPS ad alta velocità da 10 Hz, WiFi, Bluetooth ed è abilitato per il funzionamento con tecnologia cloud GoFree. La parte posteriore dell’unità ospita uno slot per scheda Micro SD.

Il nuovo VesselView702 è dotato di un display widescreen da 7” ad alta definizione con rapporto 16:9. Il suo schermo multitouch è completo di tastiera e manopola graduata. Sullo schermo è possibile visualizzare dati relativi a un massimo di quattro motori. Il dispositivo presenta due ingressi video e uno slot per scheda Micro SD. Grazie ad una connessione Ethernet è in grado di interfacciarsi con radar e sonar, e comprende una funzione di condivisione delle mappe (un’unica scheda per più dispositivi). Il VesselView702 è inoltre dotato di GPS interno e plotter cartografico completo di ogni funzionalità (gli operatori dovranno acquistare le mappe dettagliate della propria regione di navigazione). Il kit comprende anche un modulo WiFi GoFree.

Entrambi i nuovi display multifunzione VesselView sono compatibili con NMEA 2000 e in grado di interfacciarsi con AIS (Automatic Identification System - sistema di identificazione automatica), commutatori digitali C-Zone e interfacce audio da Fusion Link o Sonic Hub. Periodicamente sul GoFree Store verranno rilasciati aggiornamenti periodici del software, scaricabili via WiFi.

VesselView Link

Mercury Marine porta il proprio display digitale multifunzione VesselView su un altro livello. VesselView Link è una “scatola nera” che integra il sistema di dati e di controllo SmartCraft firmato Mercury, e con specifici strumenti Simrad e Lowrance replica sui display di tali unità un’interfaccia utente Mercury VesselView totalmente funzionale. “Ora i pescatori che utilizzano motori fuoribordo Mercury e un fishfinder come il Lowrance HDS Gen2 Touch o HDS Gen3 al timone potranno contare su un’esperienza VesselView completa, quando normalmente si affiderebbero solamente a strumenti analogici”, ha detto Walter Ross, responsabile di prodotto (settore Controlli e Manovra) di Mercury. Disponibile come interfaccia per applicazioni monomotore o multimotore (da due a quattro motori), Mercury VesselView Link si installa con facilità sotto alla plancia della barca. È progettato per funzionare con i seguenti strumenti: Processori marini Simrad NSS evo2 e NSO evo2, nonché fishfinder/plotter cartografici Lowrance HDS Gen 2 Touch e HDS Gen 3.

Il nuovo VesselView Link di Mercury garantisce all’utente un accesso istantaneo alle funzionalità avanzate Mercury SmartCraft, tra cui:
· Modalità ECO
· Comando per pesca alla traina Troll Control con incrementi a scaglioni di 10 giri/min
· Cruise Control (basato sul regime del motore o sulla velocità)
· Sistema di controllo del lancio per sport da traino SmartTow (basato sul regime del motore o sulla velocità), con profili di lancio personalizzabili per gli utenti e un’interfaccia nuova    e intuitiva che utilizza il cursore Launch Target.
· Descrizione testuale di qualunque potenziale problema di propulsione, disponibile in ben 16 lingue selezionabili dall’utente

Le ultime notizie di oggi