Home > Comunicazione > Press Mare > Lutto nello yacht design: è scomparso l'Arch. Stefano Righini

Tag in evidenza:

Lutto nello yacht design: è scomparso l'Arch. Stefano Righini

 Stampa articolo
Stefano Righini assieme a Paolo Vitelli
Stefano Righini assieme a Paolo Vitelli

L’architetto Stefano Righini, uno degli yacht designer che ha dato maggiore lustro alla nautica italiana, collaborando per anni con il Gruppo Azimut Benetti, si è spento nella giornata di ieri. Uomo riservato, si è affermato soprattutto dopo aver incontrato Paolo Vitelli, firmando per il suo Gruppo alcune delle imbarcazioni più iconiche e apprezzate a livello internazionale. Valorizzazione dello spazio, un innovativo uso delle superfici vetrate, sono state fra le caratteristiche più significative del suo lavoro, capaci di creare tendenza. Con oltre 6.000 motoryacht naviganti che portano la sua firma, è stato certamente uno dei più significativi ambasciatori della nautica Made in Italy nel mondo.

advertising

Si deve proprio alle intuizioni di Righini il passaggio dagli oblò alle grandi finestrature a scafo che hanno portato la luce nelle cabine e che oggi sono una caratteristica imprescindibile degli scafi. Sempre sua è stata l’invenzione dei motoryacht coupé, degli sport fly e delle navette in composito che Benetti ha prodotto su larga scala, determinanti per portare Benetti a essere da oltre 20 anni il più grande produttore di navi da diporto al mondo.

La redazione di PressMare si unisce al cordoglio della famiglia e di tutta la nautica italiana.

Le ultime notizie di oggi
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare