Home > Comunicazione > Press Mare > Turismo nautico: l'esempio dello Stato di Washington per i superyacht

Tag in evidenza:

Turismo nautico: l'esempio dello Stato di Washington per i superyacht

 Stampa articolo
M/Y Marama, www.deltamarine.com
M/Y Marama, Delta Marine, Stato di Washington, foto www.deltamarine.com

Seattle, Washington: Il governatore Inslee apre le porte dello stato di Washington a una maggiore attività nautica, firmando il “House Bill 1107”. Le buone notizie per proprietari di yacht e noleggiatori, arrivano in tempo per la stagione estiva. Lo Stato di Washington sta aprendo i permessi di noleggio dei superyacht in quello che il governatore Jay Inslee ha definito un "disegno di legge orientato al turismo" quando lo ha firmato in legge la scorsa settimana.

advertising

La legge consente ai proprietari di megayacht residenti fuori dallo Stato, di noleggiare attraverso un nuovo sistema di autorizzazioni. Questo vale sia per gli yacht battenti bandiera americana che per quelli battenti bandiera straniera, in possesso di una licenza di crociera valida. In precedenza, Washington proibiva il noleggio, per superyacht e barche di qualsiasi dimensione, da parte di armatori non residenti che fornivano il capitano e l'equipaggio. In particolare, lo Stato di Washington sta aprendo i permessi di noleggio di superyacht per includere yacht fino a 200 piedi (61 metri).

M/Y Invictus, www.deltamarine.com
M/Y Invictus, Delta Marine, Seattle, foto www.deltamarine.com

Questi yacht possono essere noleggiati per un massimo di 60 giorni in un anno, che non devono essere necessariamente consecutivi. Inoltre, possono offrire charter su base annuale senza altri limiti di tempo. In particolare, gli yacht registrati fuori dallo Stato, dopo aver concluso 180 giorni di noleggio, dovevano prima rimanere fuori dalle acque di Washington per due anni. I nuovi permessi charter comportano ovviamente delle tasse, che variano a seconda del LOA. Queste tariffe variano ulteriormente a seconda che il proprietario sia un cittadino statunitense o straniero. La legge entrerà in vigore il 25 luglio e rimarrà valida fino al 2031. L'organizzazione nautica Northwest Marine Trade Association (NMTA) è stata tra i sostenitori della nuova norma. "Affiancata dai partner della coalizione, la Northwest Marine Trade Association ha dimostrato ai legislatori che andare in barca significa generare affari", afferma Peter Schrappen, il suo vice-presidente e direttore degli affari governativi. Per quanto riguarda il riferimento al turismo fatto dal governatore, aggiunge: "È un modo semplice affinché la persone capiscano, perché sono turisti".

Monique Webber, presidente di Superyacht Northwest, il comitato dei superyacht che fa parte dell'associazione, aggiunge che il suo gruppo "sta facendo di tutto per accogliere sempre più barche" mentre le navi esplorano le opzioni di crociera e di servizio. "Lo Stato di Washington e l'intero nord-ovest del Pacifico hanno la fortuna di avere scenari naturali bellissimi, attrattivi, che generano importanti attività commerciali", continua. "Questa nuova legge renderà ancora ancora più facile il turismo nautico legato ai superyacht".

Filippo Ceragioli

Le ultime notizie di oggi
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare