Home > Comunicazione > Press Mare > Pajot Custom Yachts e Wider: partnership per il catamarano Eco-Yacht 110

Pajot Custom Yachts e Wider: partnership per il catamarano Eco-Yacht 110

 Stampa articolo
Pajot Custom Yachts announces a partnership with the WIDER shipyard
Eco-Yacht 110

Dopo aver recentemente presentato il progetto “Eco Yacht” - lunghezza f.t. m 33,50 per 14,25 metri di larghezza massima - Marc Pajot ha annuncia oggi la collaborazione fra la sua Pajot Custom Yachts con il cantiere italiano Wider finalizzata alla costruzione proprio di questo superyacht catamarano, radicalmente innovativo ed ecologico.

advertising

Il cantiere di Ancona, oggi guidato da Marcello Maggi, è stato scelto come partner per l'estrema qualità delle proprie costruzioni in alluminio, superyacht progettati secondo una visione strategicamente “born electric”, alla quale uniscono soluzioni di layout interno ergonomiche e unite a un elevato comfort di bordo.

Eco-Yacht 110
Eco-Yacht 110

Ormai 10 anni fa Wider è stato uno dei primi cantieri navali a costruire grandi superyacht in grado di contenere il loro impatto ambientale, grazie a una propulsione ibrida, diesel-elettrica, basata sull’utilizzo di propulsioni tipo pod azimutali. La loro visione dello yachting di lusso e la qualità dei loro progetti sono stati riconosciuta da numerosi attestati fra cui la certificazione “RINA Green Plus”.

Eco-Yacht 110
Eco-Yacht 110

Il know-how acquisito con partner specializzati nel produrre energia, nel gestirla e nell’utilizzarla per la navigazione e per il fabbisogno giornaliero di servizi e sistemi di bordo, ora consente a Wider di ridurre drasticamente il consumo di carburante sui propri superyacht ma anche di prevedere la realizzazione entro cinque anni di unità realmente a zero emissioni cioè elettriche al 100%.

Eco-Yacht 110
Eco-Yacht 110

La collaborazione fra Pajot Custom Yachts e Wider comprende, oltre all’expertise tecnica, anche il supporto nel design degli interni del nuovo Catamarano 110 Eco-Yacht. Il Centro Stile Wider, sotto la direzione di Michele Lubrano, è infatti attualmente impegnato nello studio di diversi lay-out per accontentare le diverse esigenze degli armatori, con rendering 3D che mettono in luce una grande attenzione al dettaglio. Oltre alla versione armatoriale con diverse compartimentazioni in grado di offrire un ottimo livello di personalizzazione, dell’imbarcazione verranno proposte anche due versioni da charter.

Eco-Yacht 110
Eco-Yacht 110

Le ultime notizie di oggi
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare