Home > Comunicazione > Press Mare > La prima tappa europea della SailGP 2021 in programma a Taranto

La prima tappa europea della SailGP 2021 in programma a Taranto

 Stampa articolo
SailGP a San Francisco
SailGP a San Francisco

È giunto un po’ inaspettato il comunicato della SailGP, il circuito dei catamarani foiling F50 voluto da Russell Coutts che, annunciando la ripartenza nel 2021 dalle Bermuda dopo lo stop dovuto alla pandemia, farà poi tappa a giugno in Italia, più precisamente a Taranto. Qui il comunicato ufficiale

advertising

Ricordiamo che la città jonica era già in lizza per il Grand Finale di The Ocean Race, poi andato a Genova. Tra le ragioni della mancata assegnazione fu al tempo evidenziato l’aspetto finanziario, poiché i tempi burocratici non avevano permesso alla città di ottenere risposta circa il prestito richiesto all’Istituto per il Credito Sportivo.

Ma il sindaco Rinaldo Melucci e la sua giunta non si sono fermati e hanno rilanciato, forse forti di una apertura finanziaria arrivata nel frattempo, riuscendo ad accaparrarsi la tappa della SailGP per la ragguardevole cifra di 2,5 milioni di Euro, scelta che ha subito suscitato polemiche data la particolare situazione socioeconomica vissuta dalla città, alle prese con la crisi Ilva oltre, come per tutti, a quella pandemica. Per il sindaco si tratta di un’opportunità che porterà benefici 4 o 5 volte superiori all’investimento e in merito ha dichiarato ai media locali che nonostanteil periodo di grandi difficoltà “Abbiamo la responsabilità di programmare il futuro, di creare le condizioni perché al termine della pandemia le nostre attività produttive possano ripartire di slancio. Lamentarsi è sempre facile, rimboccarsi le maniche e lavorare per mesi a una cosa come SailGP è altro, l'amore incondizionato per Taranto e i tarantini ci spinge verso progetti la cui complessità è persino impossibile descrivere. Possiamo tutti insieme essere orgogliosi di come sta cambiando la nostra città, tornando alle prospettive offerte dal nostro bellissimo mare, stiamo semplicemente seguendo questa volontà diffusa e vedere Taranto al fianco di metropoli e luoghi di culto internazionali metterà i brividi”.

Le regate si svolgeranno il 5-6 giugno in Mar Grande e il Race Village verrà allestito in collaborazione con l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio. Una grande sfida attende ora Taranto, che inoltre ospiterà nel 2026 i XX Giochi del Mediterraneo; l’amministrazione dovràdimostrare nei fatti che una manifestazione velica di grande richiamo, se ben gestita, diventa un’opportunità, non solo una bella vetrina per nascondere problemi assai più complessi da risolvere. Altrimenti sarebbe un autogol, anche per lo sport velico.

Giuliano Luzzatto
@gluzzatto

Le ultime notizie di oggi