Home > Comunicazione > Press Mare > Consorzio Marine della Toscana: i porti turistici toscani in rete

Consorzio Marine della Toscana: i porti turistici toscani in rete

 Stampa articolo
Consorzio Marine della Toscana
Consorzio Marine della Toscana

La Toscana è una regione ricca di mete e di da vedere: monumenti, opere d’arte, musei, edifici antichi civili e religiosi, centri termali e piccoli borghi, città d’arte e bellezze naturali. La sua è una terra dalla storia millenaria, da cui sono passati i più importanti popoli del Mediterraneo e dove è nata una delle civiltà più affascinanti della storia: gli Etruschi. Le sue coste si sviluppano per di 500 km in un'alternanza di rocce e sabbia. Le perle del litorale toscano si trovano a un passo dalle meravigliose città d'arte e dai borghi storici più suggestivi. La particolarità delle coste, le acque cristalline, i percorsi immersi nella natura e l’accoglienza dei borghi marinari, fanno della Toscana la regina del mare italiano. Con le sue bellezze è meta turistica gettonatissima, insieme alle isole dell’Arcipelago.

advertising

Questi 500 chilometri di sviluppo costiero si sono arricchiti nel tempo di approdi, dapprima storici come Viareggio e i porti dell'Argentario e di moderni porti turistici che offrono un approdo sicuro a poca distanza l'uno dall'altro al diportista in crociera.

Per meglio coordinare l'offerta della portualità turistica toscana è nato il Consorzio Marine della Toscana. Il Consorzio si propone di promuovere e incentivare la collaborazione tra i porti toscani per rinforzarne la competitività a livello nazionale e internazionale, puntando su un turismo innovativo e integrato, sulla digitalizzazione della portualità e sull’eccellenza nei servizi per una gestione ottimale e la massima soddisfazione della clientela. La rete dei porti riunisce così il meglio dell’offerta della regione, con l’obbiettivo di sviluppare un turismo innovativo e integrato con le eccellenze dell’entroterra.

Tante sono le destinazione raggiungibili dalle Marine della Toscana con i suoi tantissimi scenari diversi: le isole dell’arcipelago: Isola d’Elba, Capraia, Giglio apprezzate per il loro mare e la natura incontaminata.

Il Consorzio Marine della Toscana nasce alla fine del 2019 dall’idea di comunicare a livello internazionale un messaggio unitario mare-terra, con la Toscana come leva attrattiva visitabile partendo dai porti. Il Consorzio ha fra i propri obiettivi quello di promuovere, anche all’estero, il meglio delle realtà del diporto turistico della regione e sviluppare un turismo innovativo, in grado di competere con quello offerto dai competitor esteri.

Una strategia che la Regione Toscana ha già adottato con il progetto di promozione integrata Costa Toscana/Isole Toscane che coinvolge le cinque province costiere, Massa-Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto, e ne valorizza singole specificità e tipicità con l'obiettivo di perseguire un ulteriore sviluppo del turismo nell’area costiera attraverso la definizione di itinerari tematici e integrati che rendano possibile sia una destagionalizzazione dell’offerta sia il superamento della competizione interna tra i singoli territori per essere allineati nel confronto con altre regioni e con l’estero.

Matteo Italo Ratti
Matteo Italo Ratti, presidente di Marine della Toscana

Membri attuali del Consorzio Marine della Toscana sono: Viareggio Porto 2020, Yacht Broker, all’interno del porto di Viareggio, Porto di Pisa, Marina Cala dei Medici, a Rosignano, Marina di Salivoli, a Piombino, Marina Arcipelago Toscano, struttura di futura realizzazione per accrescere la capacità di accogliere megayacht nell’area di Piombino, e Marina Porto Azzurro, all’Isola d’Elba.

“La nascita del Consorzio rappresenta un primo passo molto importante nella direzione di una reale e fattiva collaborazione fra i porti toscani – sottolinea Matteo Italo Ratti presidente di Marine della Toscana – e la partecipazione unita ad appuntamenti internazionali permetterà di mettere in luce i punti di forza della Toscana verso i competitor come qualità dei servizi, innovazione tecnologica, bellezza e offerta culturale e turistica del territorio”

“La promozione del Consorzio completa lo sforzo di promozione del brand Toscana anche come destinazione di alto profilo per servizi yachting e del turismo nautico – dichiara il direttore Pietro Angelini – la collaborazione tra porti e marine è un’azione fondamentale per il distretto nautico della regione che potrà portare risultati anche per quanto riguarda la crescita delle imprese sui fronti della formazione, della promozione e della innovazione”.

Pietro Angelini
Pietro Angelini, direttore di Marine della Toscana

La Toscana rappresenta in questo settore una delle eccellenze a livello nazionale con porti di livello, capaci di accogliere un turismo di grande qualità che, potendo contare su servizi di ultima generazione all’interno delle infrastrutture sul mare, può trovare un accesso facilitato a tutte le altre bellezze, storiche, artistiche e paesaggistiche, della regione, facilitando anche lo sviluppo del turismo nell’area costiera.

Le Marine associate al Consorzio offrono ai diportisti un totale di 2.500 posti barca per imbarcazioni che vanno dai 5 fino ad oltre 100 metri, a disposizione per tutta la stagione turistica ma anche nell’imminente autunno.

I porti si sono dotati di protocollo che rispetta le normative sanitarie contenute nei dispositivi legislativi, ma offre ai diportisti un allestimento particolare sui moli e negli approdi in transito con un tratto di “banchina sicura”, delimitata e oggetto di sanificazione costante, dedicata agli yacht e alle imbarcazioni in transito e ai charter. Accanto al servizio di banchina sicura, è garantito un servizio accoglienza per l’espletamento di tutte le procedure di arrivo in sicurezza, senza la necessità per il comandante o l’armatore di recarsi negli uffici portuali o alla reception del porto.

Marine della Toscana è di fatto uno hub sicuro per il charter nautico che coinvolgendo tutti i porti e marine toscane costituisce una rete di approdi con mobilità facilitata, prezzi convenzionati e ormeggi assicurati.

Roberto Franzoni

Le ultime notizie di oggi
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare