Home > Comunicazione > Press Mare > Matteo Iachino a Tenerife prepara il prossimo mondiale windsurf

Matteo Iachino a Tenerife prepara il prossimo mondiale windsurf

 Stampa articolo
Matteo Iachino sulla sua tavola Starboard iSonic
Matteo Iachino sulla sua tavola Starboard iSonic

Intervista al vice campione mondiale 2019 di Windsurf Slalom, il savonese Matteo Iachino, già campione italiano, europeo e soprattutto campione mondiale nel 2016

advertising

Matteo, attualmente ti stai allenando nella disciplina slalom e foil a Tenerife. In molti paesi, anche in Italia, la situazione è molto grave. In che modo la situazione Corona Virus influenza i preparativi per il tuo tour mondiale e la tua vita quotidiana a Tenerife?

Fortunatamente finora ho avuto un normale periodo di allenamento e preparazione invernali. Ma adesso nelle Canarie sono state prese le stesse misure del resto d'Europa a causa della pandemia. Tutti gli esercizi sono chiusi e sono aperti solo i market e negozi per generi di prima necessità. In Italia la situazione è piuttosto grave ma migliorerà grazie alla scelta della quarantena. Il problema si risolverà presto, sono abbastanza ottimista.

Matteo Iachino al Windsurf center Surf Hub Tenerife
Matteo Iachino al Windsurf center Surf Hub Tenerife

Le coppe del mondo in Giappone e Corea sono state cancellate e la tappa in Francia viene rinviata. Cosa pensi a riguardo?

Beh, immagino che non sia il momento migliore, ma credo che non possiamo davvero lamentarci se confrontiamo la nostra situazione con ciò che le persone in tutto il mondo stanno affrontando in questo momento. Speriamo nel meglio, per noi e per tutte le persone che vivono un momento davvero difficile.

Speriamo che la situazione migliorerà e le persone saranno al sicuro e si potrà tornare la normalità. Quando ripatirà il tour mondiale 2020, quale sarà il tuo obiettivo?

Il mio obiettivo, come al solito, è quello di dare il massimo, qualunque cosa accada. Se lavori più duramente che puoi e ti esibisci al meglio quando gareggi, probabilmente avrai successo. Ovviamente voglio vincere, ma facciamo un passo alla volta e vediamo dove ci porterà il futuro.

Sei pronto per il nuovo format slalom foil? Puoi spiegarlo per le persone che non lo conoscono?

Abbiamo integrato il foil e lo slalom classico in un'unica disciplina. Lo slalom rimane lo slalom, stesso inizio, stesso percorso, stesso traguardo, stesso formato. L'unica differenza è che puoi scegliere di correre utilizzando la pinna oppure il foil. Qual è la scelta migliore quando inizi a competere dipende solo da te. Mi piace il nuovo formato e penso di essere pronto per affrontarlo. Sarà eccitante e interessante e alla fine lo slalom è lo slalom, devi solo arrivare prima sul traguardo, non importa quale tipo di attrezzatura utilizzi.

Matteo Iachino PWA Slalom Nuova Caledonia, foto Carter
Matteo Iachino alla finale PWA Slalom Nuova Caledonia, foto Carter

Quali tavole saranno la tua arma preferita per la prossima stagione e quale foil utilizzerai?

Userò i foil di Starboard, per le tavole, ora ne abbiamo 4 differenti che possiamo accreditare per le competizioni, io registrerò lo slalom foil 91, iSonic 85, 72 e 63.

Grazie, Matteo e ti auguriamo tutto il meglio per il 2020! Facciamo tutto il possibile per aiutare a fermare il virus.

Matteo Iachino ha rilasciato l’intervista da Tenerife dove vive e si allena e dove ha recentemente aperto il Windsurf center “Surf Hub Tenerife” centro ufficiale Severne, aperto tutto l’anno.

Marco Cristofari

 

Le ultime notizie di oggi