Home > Comunicazione > Press Mare > Ucina: il Presidente Saverio Cecchi a colloquio con il ministro Toninelli

Tag in evidenza:

Ucina: il Presidente Saverio Cecchi a colloquio con il ministro Toninelli

 Stampa articolo
Il Presidente Ucina Confindustria Nautica Saverio Cecchi e il Ministro Danilo Toninelli
Il Presidente Ucina Saverio Cecchi e il Ministro Danilo Toninelli

Eletto meno di una settimana fa, a colloquio col Ministro Cecchi non spara a salve. Aveva promesso un presidente “in campo” e, solo per chi non lo conoscesse abbastanza, non ha perso l’occasione di mantenere fin da subito la sua parola. Così si è svolto oggi a Genova l’incontro fra il neo eletto Presidente di UCINA Confindustria Nautica, Saverio Cecchi, e il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli. “Ringrazio il signor ministro per l’attenzione che mi ha voluto riservare all’indomani della mia nomina al vertice dell’Associazione di categoria di Confindustria”, ha commentato Cecchi, “è stato un incontro più che positivo, anzi direi operativo, perché l’on. Toninelli era perfettamente informato di tutti i dossier che riguardano lo sviluppo del settore”.Con il titolare di Porta Pia è stato fatto il punto, in particolare per quanto riguarda il Decreto correttivo al Codice della nautica, finalizzato a completare l’opera di semplificazione normativa ottenuta da UCINA con il Decreto legislativo 229/2017, e l’implementazione del registro telematico. Le richieste di UCINA riguardano, con riferimento alle dotazioni di sicurezza, alcune semplificazioni delle prescrizioni per le unità che navigano in acque SAR italiane e che si dotano di dispositivi di geolocalizzazione; relativamente agli adempimenti amministrativi, snellimenti per le unità da diporto in uso commerciale, anche per i natanti; con riferimento alle professioni, l’introduzione della distinzione tra la figura dell’istruttore professionale di vela e le attività sportive dilettantistiche; per le infrastrutture, il riconoscimento del dry storage come strutture della nautica da diporto. Non ultima la questione della guida senza patente di alcuni motori 2 tempi a iniezione diretta, a oggi esclusi. Per il Registro telematico, che sarà operativo da settembre, sta andando avanti la sperimentazione, che si concluderà il 31 agosto. 

advertising

Le ultime notizie di oggi