Home > Comunicazione > Press Mare > Dan Lenard Call si avvicina a Ft Lauderdale, mancano 280 miglia

Tag in evidenza:

Dan Lenard Call si avvicina a Ft Lauderdale, mancano 280 miglia

 Stampa articolo
Dan Lenard
Dan Lenard

Una volta arrivato potrà completare il suo messaggio sullla salute del mare. Dan Lenard con la sua imbarcazione Scia è al traverso delle Bahamas e gli mancano circa 280 miglia.

Dan è partito il 20 gennaio da Cadice per una traversata atlantica in solitario su SCIA, una barca di 10 metri, senza motore, senza strumenti elettronici ne autopilota, ha raggiunto la settiamana scorsa Antigua dove si è fermato per alcune ore prima di ripartire per Fort Lauderdale, meta finale della sua navigazione. La sua rotta somiglia a quella che Cristoforo Colombo ha percorso durante il suo secondo viaggio, purtroppo molti giorni di bonaccia lo hanno rallentato oltre le previsioni. 

Dan Lenard
Dan Lenard

            
Chi è  Dan Lenard

Dan Lenard e Carlo Nuvolari hanno fondato Nuvolari – Lenard nel 1992. Lo studio, che ha sede vicino a Venezia, è specializzato nel progetto di yacht, sia per clienti privati che per cantieri  compresi i gruppi Ferretti e Beneteau. Nuvolari – Lenard hanno anche un dipartimento dedicato all’interior design per gli yacht e al real estate. Lo studio ha realizzato alcuni dei superyacht  più iconici e acclamati, vincendo tutti i premi più importanti e diventando molto prolifici e riconosciuti al punto da essere uno degli studi più premiati.

La barca
La barca si chiama Scia, come l’impronta di schiuma che le barche lasciano in acqua ed è un 33 piedi (10 metri) con bompresso. E’ un natante molto lontano da essere uno yacht nuovo: è stato assemblato mettendo assieme le parti di cinque barche diverse. La carena e la coperta hanno più di dieci anni e sono costruite di carbonio, la tuga è stata ricostruita, timone a albero sono riciclati e l’albero arriva da una barca abbandonata.

Dan Lenard
Dan Lenard

L’obbiettivo
L’obbiettivo di questa iniziativa è semplice e rivolto al futuro, vuole essere “un segnale di pericolo per le condizioni dell’oceano” e Scia con Vela Code è un pulsante di reset della tecnologia della vela per sottolineare che noi dobbiamo cambiare modalità di approccio con l’ambiente. Si devono cercare iniziative sia per la prevenzione che per la cura, con la prevenzione  attraverso un design intelligente delle barche e in seconda battuta attraverso l’educazione  verso le iniziative e gli atteggiamenti che provocano danni.

La rotta 
Su Scia è stato installato un tracker/beacon che durante la traversata ha segnalato la posizione di Dan ogni ora. Mentre Dan non poteva conoscere la sua posizione precisa il pubblico poteva farlo. Dan è rimasto isolatoe senza contatti  quasi un mese.

Le ultime notizie di oggi