Home > Comunicazione > Press Mare > Il progetto Prìa de Mä a favore della Fondazione Pangea

Tag in evidenza:

Il progetto Prìa de Mä a favore della Fondazione Pangea

 Stampa articolo
La storia di Prìa de Mä nasce a Boccadasse, Genova
La storia di Prìa de Mä nasce a Boccadasse, Genova

Questa bellissima storia nasce a Boccadasse, uno dei più caratteristici borghi marinari italiani, in un soleggiato pomeriggio di primavera. La luce è calda e splendente, la brezza è piacevole. Un gruppo di bambini, accompagnati dalle proprie famiglie, popola la spiaggia, tra pietre e ciottoli, alla ricerca di quei piccoli vetrini colorati che tutti noi abbiamo cercato e custodito con cura e con orgoglio, immaginando di aver scovato una rara pietra preziosa. Vetrini colorati, e quindi piccoli oggetti apparentemente senza valore ma, che nelle mani di un bambino, sono capaci di assumere improvvisamente la dignità e il prestigio del brillante più prezioso.

advertising

I vetrini vengono quindi raccolti in sacchettini, ognuno porta il nome del suo giovane ricercatore, e da lì vengono trasferiti nella fabbrica produttiva di Gismondi 1754, a Valenza Po. A questo punto tra vetrini e diamanti, zaffiri e smeraldi non vi è più alcuna differenza. I bracciali vengono infatti realizzati seguendo la stessa lavorazione utilizzata nell’alta gioielleria. Inizia quindi la lavorazione artigianale da parte dei maestri orafi: le pietre vengono selezionate, tagliate, lavorate in base alle sagome e su ogni vetrino viene inciso il nome del bambino che lo ha racolto. I gioielli iniziano a prendere forma.

Il progetto “Piccoli Ospiti” di Fondazione Pangea Onlus

Piccoli Ospiti è il progetto che Fondazione Pangea Onlus sta realizzando per far fronte all’emergenza della violenza assistita dai bambini. Il progetto prevede azioni che assicurino l’accoglienza dei minori e delle madri in luoghi sicuri e che garantiscano percorsi di recupero del trauma per i bambini e della genitorialità positiva per la madre. 

“Il tema dell’infanzia ci sta molto a cuore. – ha dichiarato Massimo Gismondi – Proprio per questo motivo abbiamo creato la linea Prîa de Mâ: un progetto che ha visto coinvolti proprio i bambini nella prima fase della creazione dei gioielli e che da anni sostiene progetti a favore dei più piccoli in difficoltà. Da quest’anno abbiamo scelto di devolvere il ricavato delle vendite dei gioielli Prîa de Mâ delle boutique di Milano e Sankt Moritz a Fondazione Pangea Onlus, a favore di un nobile progetto che vuole restituire il futuro ai bambini che son stati testimoni degli abusi subiti dalle loro mamme”.

“I bambini che hanno assistito alle violenze sulla propria mamma hanno il diritto di avere un futuro sereno. - ha dichiarato Luca Lo Presti, presidente di Fondazione Pangea Onlus - Questi bambini sognano insieme alla loro mamma un posto sicuro e protetto dove poter rielaborare le violenze subite insieme. Finalmente tutto questo sarà possibile anche in Lombardia, vicino a Milano. Sarà un Centro speciale per me e per Pangea perché lo dedicheremo a un grande amico che ha accolto un bambino al quale il papà ha ucciso la mamma. Il sogno di questi bambini e di queste mamme non può e non deve rimanere un sogno, deve diventare realtà”. 

Sarà possibile sostenere il Progetto “Piccoli Ospiti” di Fondazione Pangea Onlus acquistando i gioielli della linea Prîa de Mâ nelle boutique Gismondi 1754 di Milano e Sankt Moritz. 

Le ultime notizie di oggi