Home > Comunicazione > Press Mare > Bit Bike: due ruote per il mare... ma non solo

Tag in evidenza:

Bit Bike: due ruote per il mare... ma non solo

 Stampa articolo
La nuova Bit Bike elettrica
La nuova Bit Bike elettrica

Per un appassionato di nautica da diporto e di biciclette essere chiamati da un amico rivenditore che vuole farti vedere un nuovo modello di bici pieghevole elettrica, innovativo perché leggero, funzionale e anche bello, è un invito irresistibile.

Naturalmente, come tutti gli inviti di questo tipo, il rischio di essere delusi è molto alto, ma in questo caso anziché delusi siamo rimasti positivamente impressionati.

I protagonisti: il rivenditore è un’azienda di Roma specializzata nella diffusione di cicli di ogni tipo e accessori, nota da oltre 40 anni per la grande varietà e la qualità delle sue proposte, Obiso Biciclette - www.bicicletteobiso.it; la bici che ci ha invitato a vedere e provare per un piccolo giro del quartiere è la nuova BitBike prodotta in Italia.

Nella telefonata con la quale siamo stati invitati a vedere la Bit Bike inserita tra le tante proposte che Obiso Biciclette offre nel suo show room di Roma, in Largo La Loggia, Giuseppe Obiso, fondatore dell’azienda omonima, ci informava che un vero gioiello a due ruote meritava la nostra attenzione di appassionati di mare. Testualmente ci ha detto: “ho messo a catalogo e ho disponibile anche subito una nuova bici elettrica perfetta per chi vuole averla sempre con sé in barca o anche nel cofano della macchina, venite a vederla perché merita davvero!”.
Se un amico ti fa un invito così non puoi fare a meno di andare a vedere di che si tratta.

Da giornalisti del settore nautico e appassionati di bici la nostra curiosità era tanta e ci siamo trovati di fronte alla Bit Bike. A prima vista si tratta di una bici pieghevole dal telaio molto di design, ma approfondendo abbiamo scoperto che in realtà è una bici elettrica con tanto contenuto tecnologico e per giunta offerta a un prezzo molto interessante, perché supera di poco i 1.600,00 euro e per un’elettrica così non è molto.

Definiamo la Bit Bike: bicletta elettrica pieghevole a pedalata assistita con telaio monoscocca in lega di magnesio. Da queste caratteristiche insite nella definizione deriva un peso complessivo di soli 17 kg, dimensioni da chiusa molto contenute anche grazie alle due ruote da 16”, comfort di marcia molto elevato derivato dall’elasticità offerta dal telaio monoscocca in lega di magnesio e dall’ammortizzatore posteriore, frenata sempre efficiente e sicura offerta da due freni a disco e un’autonomia fino a 65 km con velocità massima di 25 km/h come richiesto dalle normative vigenti.
A tutto questo bisogna aggiungere che grazie a ruote 16x1,95” comfort e sicurezza sono sempre elevati anche con fondi non sempre perfetti, ma che grazie a una struttura ergonomicamente studiata come si deve, il senso di sicurezza che la combinazione telaio-ruote è in grado di restituire è molto elevato.
La parte elettrica ed elettronica con cui questa nuova bici pieghevole è equipaggiata si avvale di elementi di ultima generazione, come il cruscotto LCD che permette di avere sotto controllo tanto le impostazioni selezionate dall’utente quanto la velocità, i livello di carica della batteria e di intervento dell’assistenza impostato, nonché la distanza e il tempo di percorrenza utile con la carica residua aggiornato in tempo reale. Anche la batteria, agli ioni di litio da 36V e 5,2 Ah, porta con sé innovazione e in particolar modo nel sistema di estrazione e antifurto di cui è dotata, inoltre, è a scomparsa all’interno del telaio. Il cuore dell’intero sistema è il piccolo ma potente cervello elettronico che gestisce tutte le funzioni di assistenza elettrica, grazie al quale è possibile ottimizzare in modo costante l’intervento del motore elettrico per offrire il miglior livello di assistenza di spinta, mediante la gestione del motore da 250W a 36 V. Anche il motore ha delle particolarità che meritano di essere evidenziate, perché oltre ad essere contenuto all’interno del mozzo posteriore, garantendo così un bilanciamento ottimale che l’azienda produttrice ha curato nel dettaglio per offrire quel comfort e quella sicurezza di marcia di cui abbiamo parlato, assicura una coppia di 12 Nm e un intervento sempre lineare.

Per concludere, lasciamo alle immagini ogni commento sulla gradevolezza estetica di questo mezzo che a noi è piaciuto molto sotto ogni aspetto, anche per le dimensioni ridotte una volta ripiegato che sono di 770x430x640 mm assicurando da aperta in ordine di marcia un interasse di 950 mm.

Per ulteriori dettagli è possibile visitare il sito dell’azienda rivenditrice che ci ha invitati a scoprire la Bit Bike: www.bicicletteobiso.it oppure quello dell’azienda produttrice www.bitbike.it

Angelo Colombo

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare