Home > Comunicazione > Press Mare > Guidi: una mission (la qualità) che guarda oltre al prodotto

Tag in evidenza:

Guidi: una mission (la qualità) che guarda oltre al prodotto

 Stampa articolo
La festa per i 50 anni della Guidi Srl
La festa per i 50 anni della Guidi Srl

Il “mondo Guidi”, brand che produce accessori idraulici per la nautica, abbraccia il sociale, l’ambiente, l’arte e la cultura… Di cosa stiamo parlando? Di una azienda che a dispetto del settore in cui è tra i leader, si è fatta conoscere al mondo anche per una visione aziendale originale e vincente.

La festa per i 50 anni della Guidi Srl, organizzata in una tiepida serata di metà ottobre, in una elegante location in zona Brera a Milano, impreziosita dalla presenza di magnifiche opere d’arte, è stata l’occasione per incontrare la Bruno Guidi che, insieme ai figli Daniele e Alessandro, è al timone dell’azienda di Grignasco (NO) una delle principali realtà italiane nel panorama dell’accessoristica mondiale nautica.

L’azienda, specializzata nella produzione di filtri di depurazione, valvole antiblocco, scarichi e prese a mare, raccorderia per gli impianti idraulici di yacht e superyacht, si appresta a chiudere il 2018 con un fatturato cresciuto del 15% rispetto allo scorso anno, un numero da considerarsi molto positivo, al quale si aggiunge un mercato italiano finalmente tornato a comprare, che va a spartirsi al 50% con quello internazionale la torta dei successi di questi ultimi 50 anni.

Daniele Guidi
Daniele Guidi

Un risultato che premia, oltre alla qualità dei prodotti, la flessibilità dell’azienda Guidi, la sua  presenza costante sui mercati internazionali, anche nei momenti più bui vissuti dal settore, e la continua attività di ricerca e sviluppo di nuovi prodotti.

“Al momento – ci dice Daniele Guidi – stiamo lavorando su una nuova valvola e stiamo investendo sui materiali. In particolare stiamo scegliendo quei materiali che secondo noi sono adatti al nostro mercato, per esempio un tipo di bronzo ancora più performante come conduttore di acqua potabile di quello che utilizziamo normalmente. Come bronzo, ovviamente, la caratteristica rimane identica per la corrosione in ambienti marini, però è molto più duro perché ha meno piombo all’interno, in modo da rispettare quella che sono le normative più stringenti, che stanno cambiando a livello europeo.

Ma quello su cui ci stiamo concentrando veramente tanto negli ultimi due anni – continua Guidi – è cercare di costruire dei flussi aziendali molto più veloci e pratici, realizzando progetti di comunicazione interna ed esterna per migliorare le condizioni di lavoro, il servizio reso ai clienti e i rapporti con i fornitori. La formazione sulla sicurezza in azienda è continua con regolari corsi di aggiornamento. Corsi implementati per l’utilizzo delle nuove apparecchiature, visto che negli ultimi anni sono stati fatti consistenti investimenti in nuove tecnologie e macchinari. Siamo orgogliosi del fatto che la media degli infortuni sul posto di lavoro sia di 1 ogni 5 anni, ma cercheremo di migliorare ulteriormente anche questo aspetto”.

Senza dimenticare ovviamente ciò che è il rispetto per l’ambiente. “Abbiamo la fortuna di vivere in un paesaggio bellissimo nel verde, quello della Valsesia, cerchiamo quindi di rispettare al massimo la natura che ci circonda. Per esempio, abbiamo trovato un modo per utilizzare l’acqua prodotta dalla condensa dei compressori, riciclandola ed emulsionandola con oli particolari. L’emulsione di acqua e olio lubrifica il pezzo in lavorazione: cattura meglio il truciolo e non essendo acqua pura non provoca corrosione e ruggine nei macchinari. Questa emulsione viene poi regolarmente smaltita come rifiuto pericoloso alla fine del processo. Abbiamo inoltre investito sul fotovoltaico, producendo con questo circa il 30% dell’energia che utilizziamo, e siamo riusciti ad abbassare molto l’utilizzo del gas per il riscaldamento all’interno dei nostri capannoni e uffici”.

La festa per i 50 anni della Guidi Srl
La festa per i 50 anni della Guidi Srl

Tutto questo fa la “sostenibilità” dell’azienda, intesa nel suo significato più ampio, quello cioè che investe tutti gli ambiti in cui un’azienda moderna opera e cerca di svilupparsi. E non si ferma qui. Da ormai una decina di anni, la Guidi Srl si è fatta conoscere al mondo anche per una particolarissima comunicazione aziendale che si associa a un settore apparentemente molto lontano dal suo, quello dell’arte. Nel 2008 è nata infatti la Guidi4Art, che raggruppa una vera e propria “collezione Guidi” di opere di vario genere, dalle fotografie, ai quadri alle sculture e alle installazioni di artisti italiani e internazionali. “È un approccio molto bello, che ci è servito tantissimo perché siamo riusciti a posizionare il nostro marchio non soltanto per la qualità della propria produzione, ma, allo stesso tempo, a raccontare l'anima dell'azienda, ciò che c'è oltre al prodotto. Attualmente abbiamo quindi la possibilità di collaborare con artisti, persone che non sono assolutamente legate al nostro ambiente ma che ci seguono con le loro opere d’arte per le fiere in giro per il mondo. Al Mets per esempio, una fiera completamente tecnica, il principale evento espositivo per noi accessoristi nautici, questa particolare collaborazione è molto più evidente, perché il nostro stand ricco di opere e installazioni si distingua ancora di più! Il prodotto è importante, però bisogna anche posizionarsi di modo da farsi conoscere e soprattutto riconoscere”.

Silvia Montagna

Bruno Guidi
Bruno Guidi

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare