Home > Comunicazione > Press Mare > Usiamo i satelliti per individuare i due velisti dispersi

Usiamo i satelliti per individuare i due velisti dispersi

 Stampa articolo
Aldo Revello e Antonio Voinea
Aldo Revello e Antonio Voinea

Riceviamo e pubblichiamo un appello inviato da un appassionato di mare, velista e subacqueo, Ciccio Supparo, il quale desidera sensibilizzare l'opinione pubblica sulla possibilità di usare i satelliti militari (nello specifico sarebbero quelli statunitensi) per ricercare la zattera sulla quale tutti ci auguriamo che i due naufraghi abbiano potuto trovare rifugio.

advertising

"Ciao a tutti,

da giorni, chi va per mare, e non solo a vela, e' angosciato nel profondo di se stesso per la sorte dei due velisti.

Angosciati perché sono persone normali, come noi, che vanno per mare per la sua bellezza, per le emozioni continue che ti puo' dare, con una barca molto normale, e con la voglia di navigare bene, in pace, per il puro piacere di farlo.

Le parole dell'ultimo filmato, non fosse per la situazione, danno a tutti un senso di gioia e di apertura alle sensazioni piu' belle, che ci riportano esattamente a rivivere i NOSTRI momenti piu' belli vissuti in navigazione, esattamente come loro due.

E se pensiamo, come tutti ci auguriamo, che forse sono in vita, su una zattera, in mezzo all'Atlantico cosi' sconfinato, soli, anzi solissimi, nell'acqua fredda del fondo gommato della zattera, con addosso cerate fradice e gelate, e fame, e sete, che pur non si possono placare per razionare al massimo quanto si ha... beh, ... il solo pensiero di interrompere le ricerche, vorrei che non esistesse neanche.

Alla prima guerra del Golfo, molti anni fa, i satelliti Americani, nelle settimane precedenti l'attacco, avevano creato il proprio "registro automobilistico Iracheno", perché, leggendo addirittura targhe e modelli di tutti gli automezzi circolanti, sapevano esattamente quale fosse tutto il parco veicoli della nazione avversaria prima di iniziare la guerra.

Sono passati molti anni, e la tecnologia ha sicuramente fatto passi da gigante, o anche piu'.

I satelliti hanno registrato il volo del 747 Malese disperso in mare ...

Sicuramente hanno anche registrato quanto avvenuto al Bright...

E allora, si trattera' di buona volonta', di essere in tanti a chiederlo, di far sentire forte la voce, ma ...

... CHIEDIAMO FORTE l'AIUTO DI CHI GOVERNA I SATELLITI ! !

E facciamolo subito, perché loro due sono la', soli, anzi solissimi, in mezzo all'immenso Atlantico, al freddo, con addosso cerate fradice e gelate ..."

 

Le ultime notizie di oggi