Home > Comunicazione > Press Mare > Tilli Antonelli e Paolo Favilla escono dal cantiere Wider Yachts!

Tilli Antonelli e Paolo Favilla escono dal cantiere Wider Yachts!

 Stampa articolo

Tilli Antonelli, a sinistra, e Paolo Favilla
Tilli Antonelli, a sinistra, e Paolo Favilla

La notizia è talmente grossa che si stenta a crederla, eppure sembra proprio essere vera: Tilli Antonelli e Paolo Favilla, rispettivamente CEO e Direttore Amministrativo di WIDER, che nel 2010 hanno dato vita a Wider Yachts, si sarebbero dimessi da ogni carica detenuta all’interno dell’azienda il cui socio di riferimento è Tan Sri Lim Kok Thay, presidente di Genting Berhad, una holding malese che ha 34 miliardi di dollari di capitalizzazione e i cui interessi spaziano in tanti campi diversi.
Il magnate malese aveva acquisito la maggioranza di Wider Yachts nel dicembre del 2012, grazie a un’operazione che aveva previsto un aumento di capitale, portando i soci fondatori, Tilli Antonelli e Paolo Favilla, così come il nuovo socio EXA Ltd., a detenere ciascuno il 50% di Wider Yachts.

Il Principe Alberto II di Monaco e Ugo Salerno del RINA, al centro, assieme a Favilla e Antonelli al MYS 2016
Il Principe Alberto II di Monaco e Ugo Salerno del RINA, al centro, assieme a Favilla e Antonelli al MYS 2016

Ovviamente c’è grande riservatezza sulle motivazioni che hanno portato a questo improvviso divorzio all’interno di un cantiere che, stando alle notizie che erano pervenute negli ultimi mesi, sembrava godere di buona salute. Dopo aver venduto la prima grande unità prodotta, il Wider 150’, e con la seconda unità Wider 165 in costruzione all’interno del cantiere di Ancona – armatore lo stesso Tan Sri Lim Kok Thay – era stato dato l’annuncio della vendita di un’altra unità più piccola, il Wider 125’, barca che però al momento non ci risulta essere in produzione.
Ovviamente, come si suol dire, restiamo sul pezzo, in attesa di avere comunicazioni ufficiali da parte degli interessati

In nuovo Wider 125 di Wider Yachts
In nuovo Wider 125 di Wider Yachts

Le ultime notizie di oggi
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare