Home > Comunicazione > Press Mare > Saloni nautici: da domani il via alla stagione 2017

Tag in evidenza:

Saloni nautici: da domani il via alla stagione 2017

 Stampa articolo
I saloni nautici della stagione 2017, Cannes Yachting Festival, foto Fabio Petrone
I saloni nautici della stagione 2017, Cannes Yachting Festival, foto Fabio Petrone

Pronti, ai posti... via! Domani sarà come se uno starter con tanto di bandierina a scacchi, desse il via al nuovo anno nautico, quello del 2017. E lo farà dalle banchine del porto di Cannes dove, sempre domani, inizierà una nuova edizione del Cannes Yachting Festival, appuntamento che inaugura anche la stagione dei saloni nautici che si svolgono a cavallo fra estate ed autunno. Per i visitatori saranno dei veri e propri show dove poter andare a cercare la propria barca dei sogni, ma per gli addetti ai lavori saranno giornate di lavoro fondamentali per capire cosa aspettarsi dal mercato del 2017, per fare programmazione nella produzione dei prossimi mesi e quindi nell'acquisto di materie prime, accessori, componenti..., per poter capire quali risorse si potranno investire sui modelli a venire, su progetti, manodopera, strutture ecc.

Dunque, un momento di festa e di incontro, ma anche un periodo cruciale per l'intero comparto, che sembra iniziare sotto buoni auspici. Quella appena trascorsa e per alcuni fortunati ancora non terminata, è stata una buona estate diportisticamente parlando, dove tantissime persone sono tornate a navigare, a riempire con le loro barche porti, marine, baie e calette. Favoriti dalla drastica riduzione degli arrembaggi ai diportisti da parte della guardia di finanza e in genere dalle forze di polizia a mare (brava UCINA che si è battuta per questo e bravo il Governo che ha recepito l’input) che hanno comunque controllato le nostre coste affinché tutto si svolgesse nel rispetto delle regole e della sicurezza, agevolati dalle tensioni che purtroppo hanno riguardato diverse nazioni affacciate sul bacino mediterraneo che hanno fatto preferire l’Italia ad altre mete, aiutati da un meteo tutto sommato clemente per buona parte di luglio e agosto, i nostri mari hanno ripreso a vivere una stagione finalmente normale, come sarebbero dovute essere tutte ma che da un po’ non si erano più vissute. Dopo essere ripartito il business della vendita delle barche e dei motori marini, come certificato da dati ufficiali resi noti in primavera (su tutti quelli di ASSILEA per i leasing nautici e ICOMIA per i fuoribordo), questa estate si è registrato un incremento dei transiti nei porti, nella vendita dei carburanti, nella richiesta di servizi e in tanti altri ambiti dell’indotto legato al turismo nautico. Si è tornati a fare business, soldi freschi sono tornati a circolare nelle asfittiche casse di tante aziende, per lo più artigianali, di cui si compone il comparto. Si è tornati a considerare la nautica e il turismo ad essa legato come ad un settore verso il quale guardare con ottimismo e fiducia, sul quale investire per il futuro. Un giro di soldi che attraverso l’IVA, le accise e le tasse, tornano addirittura a portare ricchezza all’intero Paese, come sarebbe dovuto essere negli anni precedenti e che invece non è stato.

Anche alla luce di tutto ciò, specie per le aziende italiane che sono leader mondiali nella produzione di barche, c’è grande aspettativa per tutti i saloni nautici che da domani e fino a metà novembre quando ci sarà il METS di Amsterdam, la principale rassegna al mondo dell’accessorio nautico, impegneranno tutto il circus che ruota attorno alle barche. Con esse, ovviamente, anche PressMare che da domani sarà al Cannes Yachting Festival e a seguire Genova per il Salone Nautico, Montecarlo per il Monaco Yacht Show, Fort Lauderdale per l’International Boat Show ecc.

Ci attendono giorni densi di conferenze stampa, meeting, test ecc. che cercheremo di riportarvi con tempestività e dovizia di particolari, sperando di dare a tutti un quadro esaustivo delle novità che man mano scopriremo.

Le ultime notizie di oggi
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare