Home > Comunicazione > Press Mare > BREAKING NEWS Vela: Mondiali Giovanili, Oman rinuncia all'organizzazione

BREAKING NEWS Vela: Mondiali Giovanili, Oman rinuncia all'organizzazione

 Stampa articolo

    BREAKING NEWS Vela: Mondiali Giovanili, Oman rinuncia all'organizzazione
BREAKING NEWS Vela: Mondiali Giovanili, Oman rinuncia all'organizzazione

La Federvela Internazionale, World Sailing, ha annunciato che l’Oman rinuncia all’organizzazione dei Mondiali Giovanili di vela in programma a dicembre 2016. L’annuncio è stato dato a “mercati chiusi” come si direbbe nel mondo finanziario, per evitare polemiche durante la tappa dell’ America’s Cup World Series in Oman. Certamente World Sailing era già al corrente della rinuncia poiché nello stesso comunicato informa che le altre Federazioni nazionali cui sono stati assegnati campionati titolati hanno firmato l’esplicita dichiarazione di non discriminazione. Tale dichiarazione esplicita controfirmata era stata resa obbligatoria (anche se in realtà le regole erano ben chiare e definite anche precedentemente) a seguito della scandalosa vicenda dei Mondiali Giovanili in Malesia, di cui Pressmare si è ampiamente occupata. Ricordiamo che proprio in Oman lo scorso anno c’era stato un preambolo, in occasione dei Mondiali di tavola RS:X, quando gli atleti israeliani non ebbero il visto per entrare a competere. In quell’occasione furono evidenziate presunte colpe anche da parte israeliana e si tentò lo stesso gioco in Malesia, quando però l’attenzione mediatica è stata più forte e ha evidenziato la cattiva fede del paese ospitante.

advertising

Di seguito la dichiarazione integrale, tradotta in italiano, emessa da World Sailing.
 

World Sailing si rammarica di annunciare che l’Oman Sailing Committee ha rinunciato ad ospitare i Campionati Mondiali Giovanili che avrebbero dovuto aver luogo nel dicembre 2016. Oman Sailing Committee ha potuto esercitare il diritto di recesso poiché il contratto definitivo per ospitare la manifestazione non era ancora stato concluso. World Sailing si adopererà immediatamente le singole federvela nazionali per individuare con la massima rapidità un luogo alternativo per i Campionati Mondiali Giovanili di Vela 2016 nello stesso periodo dell'anno come l'evento inizialmente previsto per l'Oman.
A seguito della pubblicazione il 13 gennaio 2016 della dichiarazione di World Sailing sulla discriminazione (http://www.sailing.org/news/39107.php), World Sailing dichiara di aver ricevuto conferma scritta da tutte le sedi già selezionate e confermate per le prossime edizioni di campionati del mondo di vela che sono in grado di garantire la piena ed equa partecipazione di tutti, conformemente ai regolamenti di World Sailing.
L'azione di World Sailing fa seguito al chiarimento uscito dal vertice del Comitato Olimpico Internazionale il 17 ottobre 2015 circa la non discriminazione. "Il vertice – si dichiara nel documento finale - ha convenuto che per tutte le competizioni che si svolgono sotto gli auspici di una Federazione Internazionale o di un Comitato Olimpico Nazionale o le loro associazioni continentali o regionali, deve essere garantita a tutti gli atleti e membri della squadra di poter  entrare in un paese per competere e ricevere un trattamento paritario. Si è concordato che in caso di mancato rispetto di questa regola, l'evento in questione non possa essere valido come qualifica per i Giochi Olimpici o qualsiasi altro campionato".
World Sailing conferma che continuerà ad applicare rigorosamente questa linea guida a tutti i suoi futuri campionati del mondo a vela e l'accettazione esplicita di queste condizioni farà parte dei criteri di candidatura per gli eventi futuri.

Appare evidente che i paesi che non riconoscono formalmente lo stato di Israele (con il quale fanno tuttavia spesso buoni affari attraverso triangolazioni con paesi terzi) stiano ponendo la loro forza economica in contrapposizione al principio di parità. Purtroppo lo sport internazionale ha molte implicazioni politiche, ci auguriamo che l’apprezzabile rigore dimostrato da World Sailing in questa occasione possa continuare.

Giuliano Luzzatto
@giulianoluzzatto

©Riproduzione riservata

 

 

Le ultime notizie di oggi
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare