Home > Comunicazione > Press Mare > Nautica: Columbus Yachts annuncia vendita del suo 40SH

Nautica: Columbus Yachts annuncia vendita del suo 40SH

 Stampa articolo
Columbus 40SH Eleonora III
Columbus 40SH Eleonora III

Columbus 40SH, il primo esemplare della serie Columbus Sport Hybrid è stato venduto con il coinvolgimento di Deean Anthony della divisione Yacht di Allied Marine in rappresentanza dell’armatore e l’ufficio commerciale di Palumbo Group, rappresentato da Giuseppe Palumbo, per il cantiere.

Si tratta del primo Columbus Yacht venduto a un cliente statunitense, che è stato talmente positivamente colpito dallo yacht e dal cantiere da decidere di diventare ambasciatore per Columbus Yachts nelle americhe in un rapporto di collaborazione a lungo termine. L’armatore è anche entusiasta della semplicità con cui il cantiere ha accettato di eseguire un restyling che permetterà allo yacht di essere esattamente come egli desidera.

Ciò che rende semplice la possibilità di personalizzare lo yacht è il frutto del concetto di design sviluppato Giuseppe Palumbo e dal suo team, per raggiungere l’obiettivo di riuscire a eseguire un restyling con pochi interventi.

Lo yacht trascorrerà la prossima stagione estiva in Mediterraneo e in seguito sarà trasferito negli Stati Uniti.

Columbus Yachts è stato il primo produttore a incorporare la tecnologia Hybrid-Technology in un grande e lussuoso motoryacht.

Il Gruppo Palumbo ha cominciato la sua attività nel settore della costruzione navale commerciale  nel 1967 e ha potuto così trasferire quasi 50 anni di storia nell’industria dello yachting che ha avviato circa 10 anni addietro con il marchio Columbus.

La tecnologia ibrida adottata a bordo del Columbus 40SH Hybrid Yachts è stata ereditata dal settore navale delle crociere e del trasporto passeggeri dove la propulsione diesel-elettrica è stata ampiamente sviluppata e testata.

Il 40S Huybrid è uno yacht semidslocante interamente costruito in alluminio e presentato per la prima volta nel 2014. Le linee di carena e il layout degli esterni sono stati sviluppati dallo studio Hydro Tec di Varazze, capitanato dall’ing. Sergio Cutolo che si avvale di professionisti specializzati ognuno in ambiti specifici, dunque in grado di realizzare uno yacht dall’idea fino agli esecutivi. Lo studio Hydro Tec ha sviluppato uno scafo capace di esprimere ottime doti di resistenza idrodinamica, grazie alle quali questo yacht è in grado di navigare alla velocità massima di 20 nodi garantendo un impatto ambientale ridotto. In modalità diesel-elettrica la nave è in grado di assicurare livelli di rumorosità e comfort che possiamo definire di riferimento per navi di tali dimensioni.  In tale modalità propulsiva oltre ad avere consumi particolarmente ridotti, l’esperienza che si vive a bordo è simile a quella che si vive navigando con uno yacht a vela, ma con gli spazi e il comfort di un Columbus 40 metri.

Oltre questa possibilità propulsiva esiste anche quella in elettrico, che assicura la riduzione dei consumi di un valore superiore al 50% se comparati con yacht di pari dimensioni. In tale modalità il consumo è di circa 9,5/litri per miglio.

Gli interni sono particolarmente accoglienti grazie ai volumi disponibili e alla luminosità proveniente dalle ampie finestrature e sono ovunque realizzati con materiali a basso impatto ambientale. Lo yacht è in grado di offrire ospitalità per la notte a dieci ospiti in cinque cabine sul ponte inferiore, alle quali si aggiunge la suite armatore con studio privato sul ponte principale. Tra le caratteristiche salienti di questo progetto anche l’ampia disponibilità di spazi all’aperto che possono come per gli interni, essere allestiti secondo le esigenze del cliente. Altro elemento che determina un confort molto elevato è determinato dal sistema stabilizzante elettrico sviluppato dall’italiana CMC, grazie al quale si evita il ricorso ai più rumorosi sistemi elettro-idraulici e si ottiene anche un importante incremento delle performance sia in condizione statica - dunque alla fonda - sia in condizione dinamica. 

Lo yacht appena venduto dal cantiere italiano Columbus Yachts del Gruppo Palumbo è in possesso della certificazione RINA classe Hybrid Prop, LY2 (LY3 per le versioni dal 2016), Green Plus (Y).

Quando il cantiere presentò al pubblico questo yacht nel 2014 anche noi della stampa specializzata ne fummo affascinati, un progetto sicuramente inedito con soluzioni estetiche e funzionali originali e con uno scafo anch’esso in grado di stabilire nuovi standard nel segmento cui il 40S appartiene. Un ottimo progetto unitamente alla capacità produttiva e qualitativa espressa da Columbus Yachts per il suo sviluppo ha sicuramente agevolato la creazione di uno yacht in grado di farsi apprezzare dal Brand Ambassador for Columbus Yachts nelle Americhe.

L.f.t. 40m  - largh. max  8.20m – immersione 1.75m – Stazza lorda <500 – velocità di crociera 15 nodi – velocità massima 20.5 nodi (7 nodi propulsione elettrica) – autonomia 2,000 miglia alla velocità di 12 nodi – motirizzazione 2xMTU 12V2000M94 – propulsione elettrica ausiliaria 2x60 kW Siemens – cabine ospiti 5 sul ponte inferiore+ suite armatore sul ponte principale – materiale di costruzione alluminio per scafo e sovrastrutture – progetto navale Palumbo Group e Hydro Tec – designer di esterni Palumbo Group e Hydro Tec – design di interni Hot Lab Yacht and Design