Home > Comunicazione > Press Mare > Vela in Florida: Cayard e figlio sulla Star, gli italiani ai Mondiali olimpici

Vela in Florida: Cayard e figlio sulla Star, gli italiani ai Mondiali olimpici

 Stampa articolo
Paul and Danny Cayard
Paul and Danny Cayard

Miami, Florida (USA) - Mentre nella parte più settentrionale della East Coast si abbattono tempeste di neve di proporzioni bibliche, ferve l’attività velica in Florida, grazie alla sua latitudine quasi tropicale e alle conseguenti, dolci temperature.

Mondiale per tre classi olimpiche

Chiusa la tappa della World Sailing Cup nella Biscayne Bay, i cat Nacra 17 e gli skiff 49er ed FX (femminile), tre delle classi olimpiche più spettacolari, si spostano a Clearwater per il loro mondiale a soli 6 mesi dall’appuntamento di Rio. Grande attesa per le campionesse in carica Giulia Conti e Francesca Clapcich e per il duo Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri (Nacra 17) che a Miami sono andati a fasi alterne. Cinque gli equipaggi italiani impegnati nel 49er, a caccia della selezione olimpica da parte FIV. Partenza della prima prova alle 17.55 ora italiana di martedì 9 febbraio. Questo il commento di Silvia Sicouri sul blog del team: Dalla costa orientale alla costa occidentale. Dall’acqua piatta alle onde. Da Miami a Clearwater. Domani cominciamo il nostro campionato del mondo 2016. Qui con noi ci sono anche i 49er e i 49erFX. Nella squadra italiana c’é una bella atmosfera: abbiamo tutti voglia di andare in acqua e cominciare a giocare.Il programma prevede 3 prove al giorno, con partenza alle 11.55 (17.55 italiane). A guardare le previsioni, dovremmo trovare condizioni molto diverse rispetto a settimana scorsa a Miami. Sicuramente più onda, e in teoria anche vento forte. Mente salda e serena.

Papà Cayard al Star Class Master

Nel week si è svolta a nella baia di Biscayne la Zag Masters della Classe Star che tradizionalmente si ritrova a Coconut Grove per la sua attività invernale, grazie alla Biscayne Bay Fleet, ben nota per la qualità agonistica dei suoi numerosi equipaggi. Tra questi si ricorda Frank Zagarino, uno dei sostenitori della classe e membro della flotta locale, alla cui memoria è appunto intitolato il Zag Master. Tra i presenti non poteva mancare un veterano della classe come Paul Cayard (lo skipper del Moro di Venezia rappresentò gli USA alle Olimpiadi di Atene proprio sulla Star). Per l’occasione si è fatto raggiungere dal figlio Danny nel ruolo di prodiere, vincendo la prima regata e arrivando secondi nella manifestazione. “Danny and I won the Father-Son Team. That’s special!” - ha dichiarato felice Cayard. La vela è anche il piacere di navigare con il proprio figlio.

Giuliano Luzzatto
Twitter: @gluzzatto

©Riproduzione riservata