Home > Comunicazione > Press Mare > Vela: si chiude a Sydney l'Extreme Sailing Series

Vela: si chiude a Sydney l'Extreme Sailing Series

 Stampa articolo
Extreme Sailing Series Lino Sonego Team Italia fine
Extreme Sailing Series Lino Sonego Team Italia fine

Si è chiusa ieri a Sydney la stagione dell'Extreme Sailing Series, quattro giorni di regate che in Australia hanno visto il team italiano Lino Sonego Team Italia anche in difficoltà con una scuffia dalla quale l'equipaggio ha saputo ripartire con tenacia. La scuffia del secondo giorno dei quattro di regata nella serie australiana, la capacità di ripartire e ottenere comunque dei risultati positivi, ha dimostrato le capacità tecniche e sportive dell'intero equipaggio italiano al  suo esordio in questa serie di regate estreme e in grado di mettere a dura prova anche equipaggi navigati. Una bella avventura quella del team italiano al quale vanno i nostri complimenti per aver portato ancora una volta la bandiera italiana agli eventi più impegnativi della vela sportiva internazionale. Un grazie deve necessariamente essere dedicato anche a tutti coloro che hanno supportato l'equipaggio del team italiano in questa avventura sportiva, tra questi sicuramente lo Yacht Club Porto Piccolo, dell'omonimo approdo Portopiccolo di Sistiana (TS). PressMare intende complimentarsi con l'equipaggio e con tutte le persone che hanno contribuito a far sì che Lino Sonego Team Italia nonostante un po' di sfortuna, va detto, sia riuscito a ottenere un ottimo risultato nonostante fosse una new entry in questo circuito. Vi lasciamo ora al comunicato che l'ufficio stampa del team e SLAM ci ha inoltrato a fine evento questa notte, nel quale troverete i nomi dei vincitori e il link alla classifica finale.

Un saluto da PressMare a tutto il Lino Sonego Team Italia, vi abbiamo seguito con entusiasmo, buon vento!

ITALIA è stato un anno da matricola con un miglioramento costante e degli acuti che poche altre new entry nel circuito hanno saputo fare. Una quattro giorni quella di Sydney che è  stata a fasi alterne con un primo giorno duro per via di un incidente ed un day 2 "sottosopra" per la spettacolare scuffia che ha visto il team italiano rimettersi in carreggiata e recuperare tre posizioni come se nulla fosse successo. Soddisfatti a metà i ragazzi capitanati da Enrico Zennaro, con un pizzico di fortuna in più, qualche decisione arbitrale più limpida e qualche attimo di maggior concentrazione, la classifica poteva esser migliore.

L'equipaggio di The Wave, Muscat, mette in cassaforte un successo meritato e lo skipper britannico Leigh McMillan è stato incoronato ufficialmente il velista di maggior successo nella storia di nove anni delle Extreme Sailing Series™ conquistando un terzo titolo senza precedenti. The Wave, Muscat, ha completato la serie in grande stile con l'ennesima vittoria di tappa nel ventoso porto di Sydney, sullo sfondo mozzafiato della Sydney Opera House, davanti a migliaia di spettatori assiepati sul lungomare.

Il team di The Wave, Muscat è composto dalla britannica Sarah Ayton, due volte medaglia d'oro olimpica e velista dell'anno ISAF 2015, da Pete Greenhalgh ed Ed Smyth, entrambi esperti di Coppa America, e dall'omanita Nasser Al Mashari.

SAP Extreme Sailing Team, che era in seconda posizione, ha rischiato di perdere tutto in favore di Red Bull Sailing Team nei momenti finali dell'ultima prova a doppio punteggio, dopo una collisione con Gazprom Team Russia che lo ha costretto al ritiro. Dopo aver lavorato duramente per tutta la settimana, per loro è arrivato il secondo posto a Sydney e soprattutto l'ambito posto di vice-campione nella classifica generale 2015.
Il Red Bull Sailing Team, guidato dall'austriaco Roman Hagara, ha chiuso la tappa di Sydney e la stagione 2015 sul terzo gradino del podio.

Giorgio Martin, Team Manager e co Skipper del Lino Sonego Team Italia: Sydney è stata una trasferta complicata fin dall'inizio a causa del tamponamento subito il primo giorno da parte della barca inglese. I gravi danni subiti, le tre regate perse e la mancata riparazione concessa dalla giuria presieduta da un giudice inglese hanno compromesso irrimediabilmente l'andamento della trasferta. L'equipaggio ha reagito con grinta ma non è stato sufficiente, con una flotta di questo livello, per colmare il gap creato dai tre DNS.
Vorrei a conclusione di questa incredibile stagione ringraziare il nostro main sponsor Lino Sonego per la grande opportunità che ci ha offerto e per il supporto dato, nonché vorrei fare i miei complimenti alla OCsport società organizzatrice del circuito per la grande professionalità dimostrata e le incredibili capacità organizzatrici

Enrico Zennaro, Skipper e tattico del Lino Sonego Team Italia: "E' stata una grande esperienza di sport e di vita, entrare in un circuito da matricola e portare a casa degli ottimi risultati di tappa, dimostrando una crescita costante malgrado l'assoluta inesperienza nella classe da parte di alcuni e il turnover dettato da una stagione in concomitanza con altri grandi eventi. Voglio ringraziare i miei compagni di squadra per l'esperienza acquisita e il nostro main sponsor Lino Sonego per il supporto in questa indimenticabile stagione agonistica."
 
La sfida del Lino Sonego Team Italia è stata supportata dallo Yacht Club Porto Piccolo, circolo velico dell'omonimo Portopiccolo di Sistiana, esclusivo borgo residenziale turistico e marina, localizzato a Sistiana, sulla suggestiva costa dell'alto Adriatico, a pochi chilometri da Trieste. Il guidone del neonato sodalizio può vantare un piccolo record, solcare i mari di 3 continenti per una vera new entry dello Yachting rimarrà nella storia del circolo del Presidente Claudio de Eccher ed i suoi soci.
 
CREW LIST LINO SONEGO TEAM ITALIA:
Giorgio Martin team manager
Enrico Zennaro skipper
Pierre Pennec timoniere
Nevio Sabadin randista
Stefano Rizzi trimmer
Tom Buggy bowman

http://www.extremesailingseries.com/results