Home > Comunicazione > Press Mare > Dreamline 34m pronto a lasciare il cantiere

Dreamline 34m pronto a lasciare il cantiere

 Stampa articolo

    Dreamline 34m pronto a lasciare il cantiere
Dreamline 34m pronto a lasciare il cantiere

Il cantiere di Fano DL Yachts Dreamline sta già movimentando la sua seconda unità, il nuovo Dreamline 34m. Dopo l'importante successo ottenuto lo scorso anno con la presentazione del primo modello Dreamline 26m, per il 2015 il salone di Cannes si annuncia ancora una volta un momento molto importante per il cantiere italiano.

Anche il nuovo 34 m porta con sè numerosi elementi stilistici e funzionali d'avanguardia, tra questi quelli di natura tecnica legati alla particolare forma dello scafo, sviluppato dallo studio Arrabito e basato su una chiglia denominata "Blade" per la presenza di un bulbo a lama, grazie al quale l'efficienza idrodinamica che ne deriva è particolarmente favorevole per l'ottimizzazione delle performance. Già lo scorso anno questa carena ha ottenuto ottimi riscontri in seguito ai test che anche noi abbiamo avuto modo di eseguire a bordo del Dreamline 26m, ma i tecnici ci fanno notare che essendo la carena del 34m ovviamente più lunga tali benefici sono maggiormente esaltati.

Lo schema degli allestimenti del nuovo Dreamline 34m segue in linea di principio quello già visto sul precedente modello più piccolo, dunque, suite armatore sul ponte principale ma stavolta con accesso diretto e riservato a un'area relax all'aperto dedicata all'armatore.

Indubbiamente i progettisti, che sono Team For Design di Enrico Gobbi e lo Studio Arrabito, hanno lavorato di concerto per raggiungere un equilibrio formale e funzionale ai massimi livelli su barche di tali dimensioni.

Per il momento non vogliamo svelare di più, anche se, abbiamo già visto la barca durante le fasi di costruzione e ci siamo resi conto che grazie alle dimensioni maggiori tutti i concetti già espressi con successo sul precedente modello di 26m hanno trovato maggiore opportunità dettate proprio dagli spazi più ampi.

Uno yacht che siamo sicuri farà parlare di sè come già avvenuto lo scorso anno durante la presentazione ufficiale al salone di Cannes del 26m, il quale ha anche ottenuto dei riscontri favorevoli dalla stampa specializzata e premi per l'innovazione.

SCHEDA TECNICA

L.f.t. m 34,40 - Largh. max m 7,60 - immersione m 1,90 - dislocamento leggero t 118 - riserva carburante litri 14.000 + 3.000 (optional per versione long range) - riserva acqua dolce litri 2.500 + 250 l/h di produzione autonoma - generatori 2x50 kW - motorizzazioni 2x1.920 HP CAT C32 o MTU oppure 2x2.600 MTU - sono previste anche versioni con propulsione ibrida realizzata in concorso con la Siemens.