Home > Comunicazione > Press Mare > Indiscrezione - Cantieri Navali Cerri

Indiscrezione - Cantieri Navali Cerri

 Stampa articolo
Cantieri Navali Cerri
Cantieri Navali Cerri

Pare sarà questione di settimane, anzi forse di giorni, e verrà svelato un nuovo corso per i Cantieri Navali Cerri. Il brand toscano - nel 2011 fu il primo acquisito dal finanziare alessandrino Beniamino Gavio, pochi mesi dopo fu la volta di Baglietto –nato costruendo natanti e cresciuto realizzando motoryacht in vetroresina, nel futuro vedrà la sua produzione completamente focalizzata su unità in metallo, si dice nella fascia di mercato compresa fra i 25 e i 50 metri. Voci di banchina dicono che si dovrebbe trattare di navi semidislocanti, explorer e navette, che non si andrebbero a sovrapporre con l’offerta Baglietto quanto, invece, a completarla. I rumors dicono che il disegno delle nuove barche sarebbe stato affidato a uno degli studi più blasonati dello yacht design made in Italy, quello di Tommaso Spadolini.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare