Rhenus LCL Carbon Neutral 2030

Rhenus LCL Carbon Neutral 2030

Rhenus Group: zero emissioni per le spedizioni groupage entro il 2030

Shipping

01/12/2021 - 13:28
advertising

L’abbattimento dell’impatto ambientale entro il decennio rientra nella strategia del Gruppo per guidare la transizione del settore verso una logistica sostenibile.
Rhenus Group, leader nella fornitura di servizi logistici a livello mondiale, azzererà le emissioni di carbonio di tutte le spedizioniLessthan Container Load (LCL) entro il 2030. A partire dal 2022, i carichi consolidati spediti dal gateway sito a Hilden (Germania), saranno dunque carbon neutral. Una misura chenon comporta costi aggiuntivi per i clienti dell’azienda e che riguarderà progressivamente tutti i gateway del Gruppo a livello globale. 

In linea con la propria posizione sul mercato, Rhenus Group si impegna a individuare le best practice per rendere sempre più sostenibili le proprie attività e contribuire così a ridurre l’impatto ambientale dell’intero settore, per garantire un futuro migliore per clienti e partner.

"In RhenusGroup non siamo solo impegnati per migliorare ed ampliare costantemente i servizi offertiai nostri clienti, ma vogliamo anche avere un ruolo di primo piano sul fronte ambientale, investendo ad esempio in progetti sostenibili", ha detto JanHarnisch, Global Chief Operating Officer diRhenus Air & Ocean. 

La sostenibilità è infatti il caposaldo di tutte le operazioni di Rhenus Group e l’abbattimento delle emissioni per le spedizioni LCL segna una nuova pietra miliare nelle strategie di lungo periodo sul fronte ambientale. Un percorso che ha visto un momento cruciale già nel 2019, quando Rhenus Group ha lanciato RHEGREEN, il primo programma al mondo per la riduzione di CO2 nel trasporto aereo. Dal 2015, Rhenus Group ha inoltre iniziato una collaborazione conEcoVadis, agenzia indipendente che valuta le attività legate alla responsabilità sociale delle imprese secondo standard internazionali, sottoponendosi annualmente ad una valutazione volta a migliorare le pratiche ambientali e sociali al proprio interno. Gli sforzi intrapresi per una logistica dal basso impatto ambientale includono un progetto per la piantumazione di alberi in Indiain cui Rhenus Group è impegnatoda circa 7 anni, magazzini eco-friendly che utilizzano energia proveniente da fontirinnovabili e illuminazione a LED.L’attenzione all’ambiente è testimoniata anche dall’utilizzo della mobilità elettrica e di imballaggi riciclabili in Asia, Europa e Nord Americaoltreall'implementazione del sistema di gestione dell'energia nelle sedi in Germania e nei Paesi Bassi e all’iniziativa Rhenus Group Corporate Forest a supporto di ulteriori progetti agroforestali. Rhenus Group continua inoltre a puntare verso nuovi orizzonti ecosostenibili e verso nuove tecnologie, grazie anche alla collaborazione con istituti di ricerca, partner e clienti, al fine di rendere più green la supply chain globale.
 

advertising
PREVIOS POST
Nuovo motore fuoribordo Mercury Verado 600, il test di PressMare
NEXT POST
Vele d’Inverno all’Argentario omaggio d'arte di Susanna Mariani