Nasce a Brindisi la prima scuola in Puglia affiliata Acsi

Nasce a Brindisi la prima scuola in Puglia affiliata Acsi

Sport

26/06/2021 - 15:31
slam
slam

Dalla passione di Guido Bianco e Gianni Cavallo, dalla disciplina del team di Aria Top Secret, e nel ricordo di Mirko Gallone, nasce la prima scuola vela di Puglia affiliata Acsi e accreditata Coni. Si chiama Via col vento Mkg, dalle iniziali del compianto Mirko Gallone, fraterno amico e responsabile insieme a Bianco e Cavallo dell’ambizioso progetto nato nel 2009: sono stati loro tre per primi a credere nella scuola vela, a volere Aria, il Comet 41S ormeggiato alla Lega Navale Italiana di Brindisi che partecipa e non stenta a vincere importanti regate nazionali e internazionali, e a portare avanti le attività della associazione sportiva dilettantistica Via col vento costituita ben 12 anni fa. Nel dicembre 2017, però, l'associazione modifica la sua denominazione in Asd Viaconvento Mirko Gallone, in memoria del socio fondatore e presidente, per oltre un quinquennio, prematuramente scomparso. 

Dal 2009 a oggi se n’è fatta di strada, o meglio acqua, e vento se n’è preso, non sempre a favore, ma senza mai perdere la concentrazione sull’obiettivo il team ha piano piano assunto la professionalità e la credibilità che l’ha portato adesso ad assumere ruoli di rilievo nel panorama sportivo ed educativo della regione Puglia.

 

Prima il Coni, cui l’associazione è accreditata, poi l’Acsi sotto la cui affiliazione Guido Bianco e soci organizzano tantissimi eventi di carattere sportivo, ma soprattutto sociale e inclusivo. 

Come “Sereno Variabile” il progetto che prevede spensierate mattinate in barca a vela per ragazzi e ragazze con disabilità delle province di Lecce e Brindisi, una esperienza unica resa possibile grazie all’iniziativa dei Comitati provinciali Acsi Lecce e Brindisi, in collaborazione con i Centri Salute Mentale del territorio pugliese e parte integrante del “Programma regionale di turismo sociale e inclusivo”. 

Uscite in mare vissute assieme a istruttori abilitati all'insegnamento della vela e delle tecniche marinare, della durata di circa tre ore. Durante l'uscita gli istruttori condivideranno con i ragazzi e le ragazze la possibilità di tenere fra le proprie mani il timone dell'imbarcazione, fornendo informazioni sulla sicurezza e sui venti e insegnando loro le tecniche con cui realizzare i nodi marinari. 

 

PREVIOS POST
Alberto Riva e EdiliziAcrobatica pronti per la doppia sfida
NEXT POST
Domani si assegnano i titoli italiani d' Altura a Punta Ala