Home > Comunicazione > Comunicati > Premiati dalla Regione i team member emiliano romagnoli di Luna Rossa

Premiati dalla Regione i team member emiliano romagnoli di Luna Rossa

 Stampa articolo
Premiati dalla regione i team member emiliano romagnoli di Luna Rossa
Premiati dalla regione i team member emiliano romagnoli di Luna Rossa

Bologna 25 maggio 2021 - Orgoglio italiano, orgoglio emiliano-romagnolo. Le straordinarie imprese sportive di Luna Rossa Prada Pirelli, uno dei simboli del Made in Italy nel mondo, affondano le loro radici anche nella regione Emilia Romagna.

advertising

Grazie al team di professionisti - atleti e non solo - che con il loro lavoro, la loro preparazione e la loro determinazione hanno contributo al raggiungimento di risultati unici nella storia della vela, a partire dalla vittoria della Prada Cup 2021 lo scorso febbraio a Auckland e la successiva, entusiasmante sfida coi detentori dell’America’s Cup, i padroni di casa neozelandesi. La quinta partecipazione di Luna Rossa alla competizione velistica più importante al mondo. 

Diciannove componenti del team Luna Rossa Prada Pirelli sono infatti nati in Emilia-Romagna, qui in molti casi hanno studiato, si sono formati, hanno compiuto le prime esperienze in campo velistico e sportivo, mantenendo con questa terra un solido legame. A partire da Max Sirena, Skipper e Team Director, originario di Rimini, e Francesco Longanesi Cattani rappresentante a Auckland dell’Amministratore delegato - Title Sponsor Liaison, di Bagnacavallo (Ra). 

Velisti, dunque, ma anche ingegneri nautici, meccanici, informatici, architetti navali, preparatori atletici e manager in ambito sportivo che hanno messo le loro competenze e la loro passione al servizio di questa disciplina antica e allo stesso tempo estremamente avanzata da un punto di vista tecnologico. 

Un legame con questa regione che è stato ribadito oggi a Bologna nel corso di una cerimoniadurante la quale il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha voluto consegnare loro una targa e ringraziarli di persona a nome di tutta la comunità emiliano-romagnola. 

“Sono felice di essere qui oggi con Max Sirena, Francesco Longanesi Cattani e tutta la squadra emiliano-romagnola di Luna Rossa- ha sottolineato Bonaccini-. Grazie per le emozioni uniche che ci avete regalato e che, ne sono certo, continuerete a regalarci un futuro. E grazie per aver portato nel mondo lo spirito più autentico di questa terra straordinaria, una terra che ama lo sport e ama le sfide. Capace di unire passione, innovazione, grande competenza tecnica. In Emilia-Romagna abbiamo oltre quaranta scuole di vela, una pratica sportiva splendida, nel pieno rispetto della natura e dell’ambiente, ma anche un comparto della nautica di grande qualità che punta molto su ricerca e sviluppo, con esportazioni in crescita anche nell’anno della pandemia. Tanta parte del talento di Luna Rossa, dello sviluppo di materiali, della progettazione dell’imbarcazione, sempre più avveniristica, nasce e cresce qui, in Emilia-Romagna. Un’altra dimostrazione delle professionalità e delle infrastrutture della ricerca che abbiamo nella nostra regione, fondamentali anche per la ripartenza”. 

Prima della premiazione, si è svolto un incontro, presente anche l'assessore regionale alle Attività produttive, Vincenzo Colla, nel quale si è verificata la volontà comune di arrivare a una collaborazione fra la Regione Emilia-Romagna e Luna Rossa Prada Pirelli nel campo dell’innovazione della ricerca, che possa coinvolgere imprese e centri di ricerca regionali -  compreso il Big Data Technopole di Bologna, dove avranno sede fra gli altri la sede del Data Centre del Centro Meteo Europeo e l'Agenzia nazionale Italia Meteo - e del turismo. In particolare sulla vela, gli sport del mare e dell’acqua, con Max Sirena che sarà testimonial e ambasciatore dell'Emilia-Romagna.

 A Bonaccini si è associato l’assessore al Turismo, Andrea Corsini: “Luna Rossa rappresenta un grande esempio che tiene insieme la capacità tecnologica, d’innovazione e di ricerca delle imprese, con uno sport come quello della vela che richiede grandi competenze e professionalità e che nella nostra regione ha fortissime tradizioni, come dimostrano anche le esperienze precedenti, da Azzurra al Moro di Venezia, dove siamo stati sempre grandi protagonisti.  L’Emilia-Romagna si conferma quindi ancora una volta terra di grandi campioni che rappresentano anche una grande risorsa di promozione turistica. Le vittorie e i risultati raggiunti da Luna Rossa, forte anche dei 19 componenti del Team provenienti da tutta la regione, da Piacenza a Rimini, ci rendono orgogliosi. Grazie quindi a voi che avete portato nel mondo l’immagine migliore del nostro Paese e dell’Emilia-Romagna". 

“Sono particolarmente felice e onorato di ricevere questo riconoscimento da parte della Regione Emilia-Romagna- ha detto Max Sirena, Skipper e Team Director-. È motivo di grande orgoglio per tutto il team e non nascondo una certa soddisfazione nel constatare il contributo che il nostro territorio ha dato a questa sfida in termini di competenze e professionalità. Spero che questi successi possano confermare e potenziare l’attenzione nei confronti delle attività legate alla nautica, in un territorio come l’Emilia-Romagna che trova nel mare uno dei fattori più importanti della sua economia”. 

E proprio Max Sirena ha consegnato al presidente Bonaccini un poster della 36^ America’s Cup presented by PRADA, firmato da tutti i componenti della squadra. 

“Sono molto grato al presidente Bonaccini per aver voluto riconoscere anche il contributo che i membri emiliano-romagnoli di Challenger of Record 36 hanno apportato all’organizzazione delle America’s Cup World Series e della Prada Cup, dimostrando una grande competenza e professionalità nei rispettivi campi di responsabilità, sia in mare che a terra”, ha aggiunto Francesco Longanesi Cattani, rappresentante a Auckland dell’Amministratore Delegato - Title Sponsor Liaison. 

I 19 emiliano-romagnoli premiati

Ecco chi sono (e dove sono nati, vivono o hanno vissuto) i 19 componenti del team di Luna Rossa premiati oggi dal presidente Bonaccini: Giuseppe Acquafredda (nato a Ravenna, cresciuto  a Cervia);  Andrea Bazzini (Ravenna); Valerio Bertuccioli (nato a Cattolica, risiede a Misano Adriatico, Rimini); Vincenzo Brusa (Faenza, Ra); Denis Corti (Castelnovo Monti, risiede a Vetto, Re); Michele Crotti (Reggio Emilia); Francesco Longanesi Cattani (Bagnacavallo, Ra); Guido Longhi (Lugo, Ra); Antonio Martino (Reggio Emilia); Marco Mercuriali (nato a Cesena, vive a Cesenatico); Umberto Molineris (Ravenna); Gilberto Nobili (nato a Castelnovo Monti, cresciuto a Vetto, Re); Matteo Olivieri (nato a Vignola e residente a Zocca, Mo); Sara Paesani (Rimini); Matteo Plazzi (Ravenna); Jacopo Plazzi Marzotto (Ravenna); Max Sirena (Rimini); Antonio Vettese (Alfonsine, Ra); Enrico Voltolini (cresciuto a Piacenza).

 

Il Luna Rossa Prada Pirelli team

Il team Luna Rossa nasce nel 1997 dall’incontro tra l’imprenditore Patrizio Bertelli e lo yacht designer argentino German Frers, che gli propone di lanciare una sfida alla 30^ America’s Cup del 2000.

Da allora il team ha preso parte a cinque edizioni dell’America’s Cup eguagliando il record di Sir Thomas Lipton, vincendo per ben due volte le regate di selezione dei Challenger – la Louis Vuitton Cup nel 2000 e la PRADA Cup nel 2021 – e disputandone la finale nel 2007 e nel 2013.

Nel match finale della 36^ America’s Cup presented by PRADA contro il Defender Emirates Team New Zealand - vincitore con il punteggio di 7 a 3 - il team Luna Rossa Prada Pirelli ha registrato il miglior punteggio di uno sfidante italiano nella storia dell’America’s Cup.

Il comparto nautico in Emilia-Romagna

Una filiera dinamica che punta su innovazione, ricerca e sviluppo. Produce imbarcazioni di alta qualità sia nella progettazione che nella componentistica. E che può contare su una rete di sub-fornitura articolata in un numero elevato di competenze, specializzazioni artigianali e mestieri che coinvolgono la meccanica, la motoristica, l’elettronica, l’arredamento, il tessile, l’intelligenza artificiale, i big data e la matematica composita.

E’ il comparto della nautica in Emilia-Romagna. Un settore che conta oltre 100 società di capitale per 1 miliardo di fatturato, 250 milioni di euro di valore aggiunto e 2.200 dipendenti (dati 2019). Tra queste, la Ferretti Spa con sede a Rimini, leader in Italia insieme alla toscana Azimut-Benetti.

Bene l’export con un valore complessivo di 597 milioni di euro nel 2020, il 12,2% del totale nazionale del settore (quarta regione a livello italiano). Una dinamica positiva nell’anno della pandemia, in crescita di 31,7 milioni di euro a valori correnti (+5,6%) rispetto al 2019. Un risultato ancora più significativo se sommato all’aumento rilevato tra il 2019 ed il 2018, quando l’export regionale nautico è cresciuto di quasi 138 milioni di euro (+32,2% rispetto al 2018). Gran Bretagna, Stati Uniti e Francia sono i principali paesi di destinazione. A fine 2019 erano attive in Emilia-Romagna 260 unità locali concentrate soprattutto nelle province di Forlì-Cesena (41,7% degli addetti regionali del settore), Rimini (21,7%) e Ravenna (17,9%).  Per quanto riguarda l’export, al primo posto è il territorio di Forlì-Cesena (il 35,6% del totale regionale), seguito da Rimini (32,9%) e Ravenna (19,7%), quest’ultima protagonista di una forte crescita nell’ultimo anno.

Le ultime notizie di oggi