Home > Comunicazione > Comunicati > Associazione Amici del Museo Tecnico Navale e della Storia: nomine

Tag in evidenza:

Associazione Amici del Museo Tecnico Navale e della Storia: nomine

 Stampa articolo
La Spezia, ingresso Arsenale, fonte Wikipedia
La Spezia, ingresso Arsenale, fonte Wikipedia

Si sono svolte nel mese di marzo le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali della Associazione Amici del Museo Tecnico Navale e della Storia.

advertising

Il nuovo Consiglio Direttivo, insediatosi nel mese di aprile, è composto dall’Ammiraglio Ispettore (in ausiliaria) Claudio Boccalatte con l’incarico di Presidente, dal cavalier Stefano Foti con l’incarico di Vicepresidente, dalla professoressa Mara Borzone, dal professor Giuseppe Benelli, dal contrammiraglio (in ausiliaria) Silvano Benedetti, dal Comandante Ilario Ratti con l’incarico di tesoriere, e dal dottor Tonino Quintavalle con l’incarico di segretario.

I componenti del Consiglio sono tutti già noti in ambito locale per il loro impegno a favore della valorizzazione culturale del territorio, con particolare attenzione agli aspetti legati alla
Marina Militare e mercantile ed al mondo del mare.

Il nuovo Consiglio ha preso atto che una delle principali attività dell’associazione, e cioè il ciclo annuale di conferenze su argomenti storici, è sospeso da oltre un anno per le limitazioni legate alla pandemia, e ha espresso l’intendimento di ricominciare entro l’estate, possibilmente con conferenze in presenza, in alternativa in modalità telematica. Sono inoltre all’esame alcune possibili iniziative per il recupero e la valorizzazione a fini museali di alcuni importanti reperti storici presenti nel comprensorio della base navale, anche con la collaborazione di altre associazioni ed altri attori culturali presenti sul territorio.

L’Associazione il 6 giugno di quest’anno festeggia i 20 anni di vita, essendo stata fondata alla Spezia il 6 giugno 2001. Essa ha carattere culturale senza fine di lucro, è apolitica ed è stata creata per valorizzare il Museo Tecnico Navale della Spezia e promuovere lo studio della Storia, in particolare mediante l’organizzazione di convegni e conferenze di argomento prevalentemente storico, la raccolta di fondi per il restauro e la manutenzione di reperti museali, azioni promotrici per il mantenimento della memoria storica nell’area cittadina.

Ha organizzato oltre 260 conferenze tenute da circa 70 conferenzieri. Tra le altre attività di rilievo le più recenti sono state le attività volte al restauro del monumento a Nazario Sauro ai giardini pubblici, inaugurato nel 2021, e la partecipazione nel 2019 alle attività per il 150° anniversario dell’inaugurazione dell’Arsenale M.M della Spezia, con pubblicazione di un libro sull’argomento e realizzazione di un monumento a ricordo dell’evento, sistemato in Piazza Gino Patroni, già piazzetta Sapri.

I Presidenti del Consiglio Direttivo dal 2001 al 2021 sono stati nell’ordine: l’avvocato Umberto Burla, recentemente scomparso (2001-2004), l’ammiraglio Giuseppe Celeste (2004-2018) e l’Ammiraglio Roberto Liberi (2018-2021).

Le ultime notizie di oggi