Home > Compagnie di navigazione > Onorato Armatori > Il progetto ForMARE giunge alla quinta edizione

Tag in evidenza:

Il progetto ForMARE giunge alla quinta edizione

 Stampa articolo
Tirrenia
Tirrenia

Saranno più di mille gli studenti, provenienti da quaranta Istituti di ogni parte della Sardegna, coinvolti nel Progetto ForMare, iniziativa giunta alla quinta edizione che vede promotori Moby e Tirrenia in collaborazione con il MIUR e l’USR della Sardegna.

advertising

Un’iniziativa dedicata agli studenti isolani, per prepararli nel loro percorso professionale e all’ingresso nel mondo del lavoro, senza dubbio un'opportunità concreta per tutti quei ragazzi interessati alle professioni marittime.

All’interno delle navi Moby e Tirrenia anche quest’anno gli studenti si cimenteranno in un vero e proprio stage a bordo per apprendere la professione del mare, guardando il lavoro dei marittimi all’opera e imparando in questo modo il loro mestiere in tutte le sue sfaccettature: dalla reception al ponte di comando, passando per la sala macchine.

Da febbraio a giugno le Compagnie del Gruppo Onorato Armatori ospiteranno le classi IV degli Istituti Tecnici da tutte le zone dell’Isola (indirizzo “Trasporti e Logistica” - settore Tecnologico ed indirizzo “Turistico” - settore Economico) e degli Istituti Professionali (indirizzo “Enogastronomia e ospitalità alberghiera” - settore Servizi; indirizzo “Manutenzione e assistenza tecnica” – settore Industria e artigianato; indirizzo “Servizi Commerciali in ambito turistico”).

Anche in questo caso, alla fine dell’anno scolastico, verrà siglato un contratto a tempo determinato per i due studenti più meritevoli, che avranno la preziosa opportunità di lavorare a bordo delle navi durante la stagione estiva.

“Per Moby e Tirrenia, Compagnie del Gruppo Onorato Armatori, è un privilegio essere promotori insieme al MIUR e all’USR della Sardegna di questo progetto – spiega il Presidente di Tirrenia, Pietro Manunta –. Il nostro impegno è costante, e la dimostrazione è l’aumento del numero di studenti che quest’anno parteciperanno allo stage rispetto allo scorso anno. Sono convinto che iniziative come questa siano fondamentali per garantire la giusta formazione professionale e che presto daranno nuove opportunità lavorative a tanti giovani”.

“Continua la collaborazione con Moby e Tirrenia grazie alla quale, in questi anni, migliaia di ragazze e ragazzi hanno avuto la possibilità di fare esperienze lavorative importanti durante la loro carriera scolastica – dichiara il Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale Sardegna, Francesco Feliziani – Adesso che l’alternanza scuola–lavoro è stata riconosciuta come uno dei pilastri fondamentali dell’istruzione secondaria di secondo grado, possiamo valutare con ancora maggiore soddisfazione un progetto che ha sicuramente anticipato i tempi, tracciando un sentiero importantissimo per la scuola sarda”.

Le ultime notizie di oggi