Home > Circoli nautici > Ondabuena Academy > OndaBuena a Rimini consacrato come uno dei migliori club italiani

Tag in evidenza:

OndaBuena a Rimini consacrato come uno dei migliori club italiani

 Stampa articolo
Gli alteti tarantini al circuito interregionale di Rimini
Gli alteti tarantini al circuito interregionale di Rimini

La vela a Taranto continua incessantemente ad avere riconoscimenti internazionali e nazionali. Così dopo il successo di Guernieri e Quaranta ai Mondiali O’Pen Skiff in Sardegna, lo scorso week end Onda Buena Teleperformance a Rimini è stato consacrato come uno dei migliori club italiani di categoria con la proclamazione degli atleti che finiscono nel ranking interzonale Adriatico 2021: una classifica speciale che incorona i migliori timonieri italiani di categoria per l’anno che sta per concludersi.

advertising

Primo e secondo posto nella categoria under 17 sempre per i gemelli della vela tarantina: Alessandro Guernieri con un totale di 5 punti netti in classifica e Federico Quaranta che saluta così la categoria (ora si allenerà per la classe Waszp – foil) con un ragguardevole secondo posto e 6 punti netti in classifica.

Buoni piazzamenti anche per Carlo Cafarelli (sesto), Martina Pulito (decima), Ernesto Lupo e Nicolò Vernia (rispettivamente undicesimo e dodicesimo).

Ma lo scorso week end è stato anche l’esordio ufficiale per le nuove leve OndaBuena Teleperformance per la categoria O’Pen Skiff che si sono provate nelle acque di Rimini nel circuito interregionale dell’Adriatico.

Sono molto soddisfatto – ha detto coach Gianfranco Muolo, commentando gli ottimi risultati conseguiti nella categoria under 13 prime – vuol dire che la semina fatta in tutti questi anni nella fase di pre-agonismo ci poterà nuovamente su podi importanti. Taranto c’è e lo dimostra il nostro bellissimo medagliere.

Regata circuito interregionale Rimini
Regata circuito interregionale Rimini

Gli atleti di Ondabuena Teleperformance infatti conquistano il primo, il quarto e quinto posto con le prestazioni rispettivamente di Madi Demetrio Putorti, Thiago Mathias Bertolotto e Alessandro Convertino, ma anche la buona prova degli esordienti Manuel Albanese, Davide Sergio e Federica Centola.

Parliamo di bambini di 9 e 10 anni ma con un grande potenziale che portano il nome di Taranto in tutti i campi di regata in giro per l’Italia – spiega Muolo.
Nome che ora tenta di farsi strada, dopo la grande esperienza come società di supporto al SailGP, anche per il settore del foil, quello per intenderci delle barche volanti.

E’ il settore dove la neo squadra di Ondabuena conta di fare scuola, con l’esperienza del già campione europeo di O’Pen Skiff, Federico Quaranta (ora in categoria Waszp) e di altri tre nuovi atleti che alla società sportiva tarantina fanno riferimento.

Guardiamo al futuro e ringraziamo Tom Herbert dell’organizzazione internazionale del SailGP per aver creduto in noi – spiega il vice-presidente di OndaBuena, Francesco Bonvino – per questa ragione dal 4 al 7 novembre ospiteremo a Taranto uno dei maggiori esperti internazionali per la classe Foil-Waszp e apriremo le porte del nostro sodalizio alla possibilità di un open day tutto ispirato alle barche a vela che volano.

E’ qualcosa di più di un raduno – conferma Fabio Pignatelli, fondatore di OndaBuena ma anche consigliere federale dell’VIII zona FIV Puglia – perché anche in vista dei Giochi del Mediterraneo pensiamo che Taranto possa ambire, dignitosamente, ad essere un centro federale riconosciuto a livello nazionale. Sarebbe il primo al Sud e il primo in acqua di mare dopo il Lago di Como e il Lago di Garda. Come OndaBuena stiamo lavorando a questo!

Tutti i velisti interessati e con una base di preparazione, infatti, potranno provare l’ebrezza del volo prenotando il loro incontro ravvicinato con il tecnico internazionale Simone Malagugini proveniente dalla Waszp Academy.
 

Il medagliere OndaBuena TP a Rimini
Il medagliere OndaBuena TP a Rimini

Le ultime notizie di oggi