Home > Circoli nautici > Circolo Nautico Porto Santa Margherita > La Duecento del Circolo Nautico Santa Margherita partita da Caorle

Tag in evidenza:

La Duecento del Circolo Nautico Santa Margherita partita da Caorle

 Stampa articolo
La Duecento
Spettacolare partenza oggi venerdì 3 maggio dallo specchio acqueo antistante Caorle per La Duecento

Spettacolare partenza oggi venerdì 3 maggio dallo specchio acqueo antistante Caorle per La Duecento, regata valida per il Campionato Italiano Offshore FIV e per il Trofeo Masserotti, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita, in collaborazione con Birra Paulaner, Vennvind, Cantina Colli del Soligo e con il sostegno del Comune di Caorle.

advertising

Alle ore 10.00 il via ufficiale della venticinquesima edizione, con uno start che ha colorato il mare di Caorle di gennakere spinnaker con andatura al gran lasco in direzione del cancello posto di fronte alla Chiesa della Madonna dell’Angelo.
“E’ stata una partenza un po’ nervosa, nelle fasi preparatorie il vento di libeccio soffiava intorno ai dieci nodi e la maggior parte della flotta ha forzato dal lato boa, con un OCS che è riuscito a rientrare. Il vento è poi calato di un paio di nodi al via.” ha dichiarato Giancarlo Crevatin, Presidente del Comitato di Regata.

Partita da Caorle
Partita da Caorle la 25^ edizione X2 e XTutti

La prima imbarcazione assoluta e XTutti a passare il cancello è stata il Millenium 40 Luna per tecon Andrea Boscolo al timone, subito dietro il First 40 Rebel del triestino Manuel Costantin che si affida all’olimpionico e pluri-campione ORC Lorenzo Bodini per la tattica.

Terzo passaggio assoluto e primo della categoria X2 per il Class 40 Croazia Full of Life, con il quattro volte medaglia olimpica di sci Ivica Kostelic in coppia con DarkoPrimzic.
Subito dietro il Farr 30 Overwind di Lorenzo de Facci, lo IOR Super Atax di Marco Bertozzi con Berti Bruss al timone e Black Angel di Paolo Striuli in coppia con Federico Montagner, autori di un’ottima partenza.

La Duecento
La Duecento del Circolo Nautico Santa Margherita

Il primo passaggio della classe Multiscafi è stato quello del catamarano Sayg I dell’austriaco Andreas Hofmaier, tra gli affezzionati partecipanti a La Duecento, seguito a breve distanza dal catamarano Playtime di Ciscato/Vicentini, alla loro prima prova d’altura.
Nella flotta Mini 650 partenza davvero da manuale per la coppia Cesare Bressan/Roberta Fazzana sul Proto Satanas, decimi al cancello di disimpegno in mezzo a scafi più grandi e competitivi.

L’edizione 2019 de La Duecento si disputa lungo la rotta Caorle-Grado-Porer (San Giovanni in Pelago per la sola flotta Mini) per la situazione instabile con previsione di venti sostenuti tra sabato e domenica sull’area dell’alto Adriatico.

All’aggiornamento trackerdelle 17.00, tutte le imbarcazioni avevano passato il primo waypoint di Grado. I leader della flotta dovrebbero raggiungere il faro di Porer in nottata, per fare poi rotta verso la boa Mambo2 antistante il litorale di Lignano e quindi puntare verso il traguardo di Caorle.


La Duecento, quarta tappa del Campionato Italiano Offshore FIV, valida per il titolo di Campione Italiano e per l’assegnazione del Trofeo Masserotti, si correrà con i sistemi compensati ORC, IRC e Mocra. La regataèorganizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita con il supporto delle darsene cittadine Marina 4 e Darsena dell’Orologio, del Comune di Caorle e la partnership di Cantina Colli Soligo, OM Ravenna, Dial Bevande, Aurora Scs, Marina Sant’Andrea, Antal, Astra Yacht,Auto Davanzo.

Le ultime notizie di oggi