Home > Circoli nautici > Circolo Nautico e della Vela Argentario > Grande attesa per la 39a Coppa Regina dei Paesi Bassi

Tag in evidenza:

Grande attesa per la 39a Coppa Regina dei Paesi Bassi

 Stampa articolo
Repertorio regate CNVA 2015
Repertorio regate CNVA 2015

Il 6 maggio prenderà il via la 39a  Coppa Regina dei Paesi Bassi, organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario.

advertising

La regata che ha fatto la storia del Circolo,  e che vuole continuare a farla, ripercorrendo i fasti del passato, coinvolge barche sempre più competitive e  si prepara fin da ora al quarantennale che verrà festeggiato nel 2017.  Già da quest’anno, oltre ad essere il secondo degli appuntamenti validi per l’assegnazione del Trofeo Arcipelago Toscano, la regata è entrata a far parte della selezione di eventi validi per il Trofeo Armatore dell’Anno, UVAI.

La Coppa Regina dei Paesi Bassi, porta la flotta  su un percorso molto scenografico  di circa 116 miglia tra le isole dell’Arcipelago Toscano con partenza nelle acque antistanti il Marina di Cala Galera e rotta da  Porto Ercole per  Talamone, Formiche di Grosseto, Isola di Montecristo, Isola di Giannutri, Porto Santo Stefano.

Tra i partecipanti J Storm , J 111 di Guido Tabellini, Candelluva II , Vismara 47 di Paolo Bertuzzi, Vag 2 di Stefano Canova, .G , Latini 52 di Gabriele Guerzoni, Tany & Tasky, First 45 di Guido Deleuse, Quattrogatti, Comet 45 di Andrea Casini, Rosmarine 2,  GS 46B di Riccardo Arcese e molte altre.

La partenza della regata è prevista alle 1930 di venerdì 6 maggio, quando anche molte barche private potranno uscire per guardare la partenza accompagnando i team verso la prima boa. Il programma prevede che circa un’ora dopo la partenza le barche debbano girare la  boa posta davanti all’imboccatura di Porto Ercole, dove uno spettacolo pirotecnico illuminerà il cielo della “Notte dei Pirati”.

Al termine della regata alcune barca si fermeranno a  Porto Santo Stefano fino al 21 Aprile, quando riprenderanno la via del mare con la Silver Race, terza prova del Trofeo Arcipelago Toscano, organizzata dallo Yacht Club Santo Stefano e dal Circolo Velico e Canottieri Porto Santo Stefano,

Il CNVArgentario  presieduto da Claudio Boccia è in piena attività e a pochi giorni dalla conclusione della seconda tappa del Campionato Melges 32 si prepara ad un altro week end iperattivo con in contemporanea la Coppa Regina dei Paesi Bassi, le Sailing Series con Melges 20 che saranno in acqua dal 6 all’8 Maggio per la seconda tappa del Campionato Europeo 2016 e la Regata dei Pirati, che avrà inizio domenica 8  Maggio alle 1730, dove sei equipaggi si sfideranno nelle acque tra la Feniglia e Porto Ercole in una competizione tutta locale con la partecipazione di  privati  e di team di CNVA, CVCPSStefano e LNI Monte Argentario.

“Crediamo fermamente che le attività in mare siano una delle migliori attrattive verso l’Argentario che in tema di bellezze naturalistiche, organizzazione e ospitalità è sempre stato un punto di riferimento. Per quanto ci riguarda puntiamo sempre di più sulla qualità degli eventi a livello tecnico e sociale” afferma il presidente Boccia.

 

 

Coppa Regina dei Paesi Bassi – La storia : Negli anni’70 la Principessa Beatrice d'Olanda amava passare le sue vacanze nelle acque cristalline di Porto Ercole. La Principessa oltre a navigare con il suo yacht a motore ed avere una villa a picco sul mare, amava anche frequentare gli eventi velici del Circolo Velico Argentario, divenuto in seguito Circolo Nautico e della Vela Argentario. In Suo onore lo yacht club creò una delle più belle regate della costa tirrenica, la Coppa Principessa dei Paesi Bassi, una regata notturna su percorso Porto Ercole, Formiche di Grosseto, Giglio, Giannutri, Porto Ercole. Dopo l'Olimpiade del 1968 il CIO, Comitato Olimpico Internazionale, decise di sostituire nei giochi olimpici la Stella con il Soling. A Porto Ercole, pur rimanendo forte il numero delle Stelle, incominciarono ad arrivare i Soling. Uno dei primi è quello di Costantino di Grecia, inizialmente all'Argentario ospite dei Reali d'Olanda, il quale passerà poi alcune stagioni qui senza mai stancarsi di uscire ad allenarsi e a regatare. E c'è chi ricorda la soddisfazione di un equipaggio del CVA, quando riuscì a battere sonoramente Costantino, che aveva a prua Juan Carlos di Borbone, futuro Re di Spagna. La Principessa dei Paesi Bassi salì al trono nel 1980: il Circolo perse una regatante ma acquistò una Regina, che, in una simpatica lettera al presidente dello Yacht Club ringraziò per gli auguri e accettò l’invito a diventare socia onoraria permanente del Circolo Nautico e della Vela Argentario.

 

TAT: Regata 1: La Lunga Bolina  (22/25 aprile) Circolo Canottieri Aniene - 1892, costituita da un percorso di circa 135 miglia, da Riva di Traiano, Formiche di Grosseto, Porto Santo Stefano, Isola del Giglio, Giannutri, Riva di Traiano o da altri percorsi nell’ambito della stessa area di mare tra le isole dell’ Argentario e Riva di Traiano. Valevole come regata del Campionato Offshore;

Regata 2: Regina dei Paesi Bassi (6/8 maggio) Circolo Nautico e della Vela Argentario, costituita da un percorso di circa 116 miglia, da Porto Ercole, Talamone, Formiche di Grosseto, Isola di Montecristo, Isola di Giannutri, Porto Santo Stefano. Valevole come regata del campionato Offshore;

Regata 3: Silver Race  (21/22 maggio) Circolo Velico e Canottieri P. S.Stefano e Yacht Club Santo Stefano, costituito da un percorso di circa 93 miglia, da Porto Santo Stefano, giro dell’ Isola d' Elba, Punta Ala;

Regata 4: 151 Miglia (2/4 giugno) Yacht Club Punta Ala e Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, costituito da un percorso di circa 151 miglia, da Livorno, Marina di Pisa, Giraglia, Isola d'Elba, Formiche di Grosseto, Isola dello Sparviero, Punta Ala. Valevole come regata del Campionato Offshore;

 

Le ultime notizie di oggi