Home > Cantieri > VSY > VSY annuncia partnership per il nuovo progetto VSY 65m

VSY annuncia partnership per il nuovo progetto VSY 65m

 Stampa articolo
Nuovo VSY 65m WATERECHO
Nuovo VSY 65m WATERECHO

La crisi energetica e il riscaldamento globale, a cui tutti assistiamo ogni giorno nel mondo, hanno aumentato la consapevolezza e la sensibilità di tutta la comunità internazionale verso i temi legati alla tutela dell’ambiente.

Ne consegue che il comparto industriale è sempre più impegnato a livello globale a fornire alternative e sistemi innovativi per trovare soluzioni pratiche ed efficienti.
Lo yachting non fa eccezione. E VSY è un chiaro esempio di questa continua ricerca di eccellenza, comfort e migliori prestazioni, che va di pari passo con il desiderio di creare imbarcazioni di lusso in grado di affrontare tutte le sfide attuali, nel rispetto dell'ambiente. Anche gli armatori di superyacht sono sempre più interessati a tecnologie pulite e sostenibili, che consentano di minimizzare l'impatto negativo su ambiente e oceani, e ricercano imbarcazioni sempre più efficienti.

VSY è ormai riconosciuto come cantiere specializzato nella costruzione etica, che applica i principi di sostenibilità in tutti i processi di costruzione di uno yacht. In particolare, tra le
varie, ha sempre investito in tecnologie di bordo per il trattamento delle acque, la riduzione delle emissioni di scarico, i sistemi di ancoraggio “green” e altre soluzioni di risparmio
energetico.
Il cantiere toscano non sta solo incoraggiando l'evoluzione di una costruzione responsabile di grandi yacht, ma sta anche promuovendo relazioni con comitati e aziende internazionali per stimolare in generale l'aumento della stabilità ambientale e delle tecnologie pulite.
Di fatto, VSY ha appena firmato un accordo di partnership con Siemens e Lloyd's Register per sviluppare un progetto per l'applicazione della tecnologia delle celle a combustibile a
idrogeno, dedicata ad una versione speciale del nuovissimo progetto VSY 65m WATERECHO firmato Espen Øino. Progettato per veri amanti del mare, da una delle penne più talentuose e riconosciute nel mondo dello yachting, il VSY 65m WATERECHO rappresenta un mix perfetto di comfort assoluto e sostenibilità con l'obiettivo di aumentare la costruzione responsabile di yacht di lusso.
Siemens, dal canto suo, è molto sensibile allo sviluppo di soluzioni eco-friendly e utili per il settore marittimo e navale. Soluzioni che sono fondamentali per soddisfare i più rigidi
requisiti ambientali, pur mantenendo una gestione sempre economica delle navi. Ecco perché Siemens replica con un sistema di propulsione integrata, specificamente progettato
per l'industria marittima e navale, quale il SISHIP BlueDrive. La famiglia SISHIP BlueDrive offre una topologia uniforme scalabile e personalizzata di soluzioni di trasmissione integrata, anche per applicazioni più piccole, come appunto gli yacht. Questa soluzione consente una facile integrazione di sistemi di batterie (come il BlueVaultTM prodotto da Siemens) ed è stata recentemente consolidata attraverso una partnership con il produttore svedese di moduli a celle a combustibile, PowerCell Sweden AB, per spingere l'integrazione dei moduli di celle a combustibile nel trasporto marittimo e sviluppare un sistema di approvvigionamento energetico per le imbarcazioni, che si basa appunto sulle celle a combustibile.
Lo scopo principale del presente progetto è quello valutare gli specifici requisiti tecnici e di sicurezza per l'alimentazione del motore elettrico di poppa (utilizzato per manovre o come
propulsore ausiliario – dotazione standard su tutti gli yacht VSY) in una modalità completamente green e sostenibile.

In questa partnership - per scendere in dettaglio - VSY si impegna a realizzare la fattibilità tecnica e commerciale dell'impiego di celle a combustibile a idrogeno e la relativa installazione a bordo. Mentre Siemens si impegna a fornire il proprio know-how, le soluzioni tecniche già sviluppate o da sviluppare, e Lloyd's Register si impegna invece ad effettuare una valutazione preliminare a fini della certificazione.

La partnership è stata presentata durante il recente Monaco Yacht Show.