Home > Cantieri > The Italian Sea Group > The Italian Sea Group vara il 55 metri ibrido "Quinta Essentia"

The Italian Sea Group vara il 55 metri ibrido "Quinta Essentia"

 Stampa articolo
The Italian Sea Group Quinta Essentia
The Italian Sea Group Quinta Essentia

Importante varo presso il cantiere di Marina di Carrara di The Italian Sea Group. Si tratta di un'unità innovativa per soluzioni tecniche da cui derivano possibilità di navigazione in modo decisamente meno impattante per l'ambiente, nel comfort totale derivato da assenza di emissioni e vibrazioni. Una tendenza che riscontriamo su diversi progetti di recente realizzazione e ancora in corso di costruzione, che chiaramente si avvantaggia degli sviluppi tecnologici sia dei motori elettrici sia degli accumulatori e di tutti gli impianti coinvolti. 

Vi lasciamo ora al comunicato che abbiamo appena ricevuto in redazione e con piacere condividiamo con i nostri lettori anche le immagini che il cantiere ha voluto condividere.  

 

Si tratta del più grande yacht mai costruito da Admiral, almeno fino a quando non sarà varato il 75 metri attualmente in costruzione presso il cantiere di Marina di Carrara.

“Quinta Essentia” è stata costruita per un Armatore di grande esperienza, che in passato ha posseduto numerosi yacht di fama mondiale, e per Admiral è quindi motivo d’orgoglio aver costruito e varato uno yacht così innovativo e con caratteristiche tecnologiche all’avanguardia che permettono allo Yacht di avere un basso impatto ambientale rispetto a yacht simili con propulsione tradizionale.

 

The Italian Sea Group è oggi uno dei più grandi gruppi conglomerati della nautica internazionale. Guidato dall'imprenditore Giovanni Costantino, il gruppo opera sul mercato con diversi brands, Admiral, Admiral Sail, Tecnomar, caratterizzanti lo yachting di lusso a vela e a motore, NCA e NCA Refit, caratterizzanti la produzione navalmeccanica ad alto valore tecnologico ed il servizio di refitting soprattutto per lunghezze superiori ai 60m. Il cantiere si espande oggi su una superficie di circa 100.000mq, con facilities importanti quali 11 aree produttive, 2.000 m di banchina, 200 m di bacino ed una capacità di sollevamento totale pari a 1.000t.