Home > Cantieri > Overmarine > La nuova era Mangusta, venduto il secondo Mangusta 104 REV

La nuova era Mangusta, venduto il secondo Mangusta 104 REV

 Stampa articolo
La nuova era Mangusta, venduto il secondo Mangusta 104 REV
La nuova era Mangusta, venduto il secondo Mangusta 104 REV

Overmarine Group è orgogliosa di aprire l’edizione 2021 del salone di Cannes con un annuncio di vendita. Si tratta del secondo Mangusta 104 REV, la cui prima unità è in esposizione allo Yachting Festival. L’imbarcazione è stata venduta ad un Armatore esperto, ancora una volta americano, che ha scelto questo modello perché innamorato degli open Mangusta, riconoscendo la qualità, reputazione e la concretezza del brand.

advertising

“Il 2021 è un anno molto significativo per il brand Mangusta e il mercato americano. I nuovi modelli, e in particolare la nuova era open Mangusta REV, sono molto apprezzati dai clienti USA” afferma Stefano Arlunno, President Mangusta Americas che ha gestito direttamente la vendita di questa unità.

Il Mangusta 104 REV è l’entry level della iconica gamma Maxi Open, di cui Overmarine è leader indiscusso da oltre 35 anni con più di 300 imbarcazioni costruite. Un’imbarcazione dalle linee sportive e filanti che resta fedele al DNA Mangusta ma che ne reinterpreta i contenuti, grazie alla collaborazione dell’Ufficio Engineering del Cantiere con lo studio Lobanov Design.

“Il Mangusta 104 REV è uno yacht ricco di soluzioni perfette per le navigazioni oltreoceano, capace di spostarsi velocemente tra due destinazioni con basso pescaggio rendendolo ideale per navigare nei bassi fondali delle Bahamas e della Florida e gli ampi spazi esterni permettono di godersi il massimo del lifestyle di bordo” aggiunge Stefano Arlunno.

L’ Armatore ha scelto di utilizzare lo yacht per confortevoli navigazioni tra le acque cristalline della Florida, alla scoperta di paradisi naturalistici incontaminati come quelli delle British Virgin Island per poi spostarsi nell’area dei Grandi Laghi. 

Tra le caratteristiche di spicco dell’imbarcazione troviamo le ampie vetrate integrate nel profilo dal design accattivante ed aggressivo offrendo una grande visibilità mai vista in uno sport yacht come il Mangusta 104REV. 
Le ampie finestrature inondano gli interni di luce naturale; non solo il main deck dove si trova l’accogliente e sofisticato salone circondato da finestrature a tutta altezza e da uno skylight collegato con il ponte fly, ma anche il lower deck che può accogliere fino a 10 ospiti in 4 ampie cabine. Qui si trovano la suite armatoriale full beam, una VIP e due guests di cui una con letti pullman. 

Per quanto riguarda il layout degli interni, il salone main deck verrà realizzato con una grande e confortevole area lounge in cui il divano centrale sarà il vero protagonista. Un’area conviviale per trascorrere piacevoli momenti in famiglia e tra amici, dove il tavolo da pranzo sarà destinato al ponte esterno. 
Come su ogni imbarcazione Mangusta il dialogo tra interni ed esterni è ininterrotto per ottimizzare al massimo il concetto di lifestyle inteso come esperienza di vita a bordo.
In particolar modo su questo ponte si assiste ad una grande fluidità tra interiors ed exteriors; il passaggio all’esterno avviene infatti grazie alla porta del pozzetto di poppa che è ad apertura totale per un collegamento ininterrotto con il salone.
A poppa, il garage potrà ospitare un tender fino a 5 metri e una moto d’acqua.

L’ area prendisole a prua, accessibile dai camminamenti laterali, prevede un grande sunpad e un divano con 2 comodi tavolini per trascorrere momenti di relax e divertimento. Lo spazioso sundeck di 29 smq / 312 ft2 si snoda intorno all’arco radar e comprende una seconda postazione di comando oltre ad offrire una zona bar con barbecue ed un comodo divano ad U con tavolini annessi.

Il Mangusta 104 REV è equipaggiato con 2 motori MTU 16V2000M96L e da altrettanti idrogetti che gli consentono di raggiungere una velocità massima di 35 nodi in assenza di rumori e vibrazioni. L’autonomia alla velocità di crociera di 25 nodi è di 370 miglia nautiche. 
Massime prestazioni e comfort sia in navigazione, anche in presenza di mare formato, sia all’ancora grazie agli stabilizzatori giroscopici Seakeeper.

Questa unità verrà consegnata al suo Armatore per maggio 2022.

Le ultime notizie di oggi