Home > Cantieri > Nautor's Swan > Monaco Swan One Design al via dal prossimo 26 marzo

Tag in evidenza:

Monaco Swan One Design al via dal prossimo 26 marzo

 Stampa articolo
Monaco Swan One Design al via dal prossimo 26 marzo
Monaco Swan One Design al via dal prossimo 26 marzo

Manca solo una settimana all’evento inaugurale del Monaco Swan One Design, ospitato dallo Yacht Club de Monaco dal 26 al 31 marzo, che vedrà una flotta molto competitiva composta da otto nazioni. Sei ClubSwan 50, tre Swan 45 e tre ClubSwan 42 gareggeranno per i premi di classe individuali e per i punti che contano per la 2018 The Nations Trophy Mediterranean League. Inoltre, la nazione vincente alla fine dei quattro giorni di regate riceverà il premio The Nations Trophy come top country.

Essendo il primo dei quattro eventi che compongono il circuito del Mediterraneo, una ricca stagione di eventi è al via e si concluderà a settembre con la biennale Rolex Swan Cup. Enrico Chieffi, Vice Presidente di Nautor's Swan è entusiasta in merito ai partecipanti: "La Swan One Design League è progettata per fornire continuità l’anno in cui non viene disputato il The Nations Trophy. Con il prossimo evento programmato per il 2019, il campionato di questa stagione consentirà agli armatori e all'equipaggio di mantenere alta l'intensità della competizione e della rivalità amichevole testimoniata lo scorso ottobre a Palma".

Le otto nazioni in competizione sono Germania, Italia, Monaco, Paesi Bassi, Spagna, Russia, Svezia e Svizzera. Secondo Luis Senis, proprietario di Porron IX, gli equipaggi sono stati attratti da una serie di fattori, tra cui la posizione spettacolare e la rinomata reputazione dello Yacht Club de Monaco. "Come Owner-Driver, sono davvero motivato a navigare a Monaco, è un posto così incredibile." Anche Senis sta cercando di rinnovare le rivalità e basarsi sul successo della stagione precedente: "L'anno scorso abbiamo vinto sia la The Nations Trophy che lo Swan 45 World Champion. Questa è stata una delle migliori sensazioni che abbia mai provato nella mia vita. Abbiamo lavorato sulla barca durante l'inverno e quest'anno vogliamo vincere la European League! "

Tutti e sei i ClubSwan 50 che prenderanno parte al Monaco Swan One Design erano presenti al The Nations Trophy nel 2017. Lo yacht russo Brononesec era a un soffio dal vincere il Campionato Europeo nello stesso evento; l’armatore Vladimir Liubomirov sarà ben concentrato sulle prestazioni del suo team durante tutta la Mediterranea League, con particolare attenzione al trofeo inaugurale del Campionato del Mondo in palio alla Rolex Swan Cup. Gli altri ClubSwan 50, European yacht of the year 2018 nella categoria Performance Cruiser, comprendono Cuordileone (Italia), Ravenger (Svezia), Skorpios (Russia), Onegroup (Germania) e Mathilde (Svizzera).

Anche i tre i ClubSwan 42 iscritti erano presenti anche al The Nations Trophy nel 2017, con il Far Star Sailing Team di Lorenzo Mondo che formava parte della coppia italiana che ha conquistato il secondo posto sul podio. Mondo è un altro ad essere entusiasta dalla prospettiva di correre nelle acque antistanti il principato: "Sia lo scenario che lo yacht club sono stupefacenti. Sappiamo anche che l'organizzazione dentro e fuori dall'acqua sarà di altissimo livello. Queste sono le motivazioni di cui abbiamo bisogno per dare il meglio di noi! "

La regata One Design Racing è impegnativa per barca e equipaggio e Mondo desidera sottolineare che la preparazione per la stagione comprende sia attrezzature che personale: "Abbiamo lavorato e ci siamo allenati duramente per presentarci sul campo di regata con la migliore forma tecnica e fisica possibile".

Per quanto riguarda la competizione, Mondo vede più che semplici rivalità tra gli equipaggi come incentivi a fare bene: "Siamo felici di correre in un ambiente internazionale perché sappiamo che il livello tecnico dei team sarà alto e questo ci spingerà a dare ancora di più. Questi eventi sono anche grandi occasioni per condividere esperienze e conoscenze con i velisti di altre nazioni. Rappresenteremo con orgoglio l'Italia, come abbiamo dimostrato al The Nations Trophy di Palma ".

advertising

Le ultime notizie di oggi